Camerino Castelraimondo solo in vetta.
Sforzacosta-Helvia Recina:
quattro espulsi nel derby

TERZA CATEGORIA: IL PUNTO E IL PERSONAGGIO - Micarelli entra e segna la rete decisiva contro il Serralta nello scontro diretto. I ragazzi di Re si aggiudicano 2 a 1 la sfida contro gli arancioneri, dal finale infuocato. Nuovo allenatore alla Vis Civitanova: Enrico Morganti prende il posto di Giovanni Cosentino
- caricamento letture
Emiliano-Micarelli

Emiliano Micarelli

di Michele Carbonari

Ricca di spunti la settima giornata d’andata nel girone E di Terza categoria. Riflettori puntati su due episodi, nel finale di altrettante partite. Uno nel big match e scontro diretto fra Serralta e Camerino Castelraimondo, deciso in pieno recupero da un gran gol ospite di Emiliano Micarelli (servito da Brusciotti). Una rete che vale il sorpasso in classifica e primato solitario per i ragazzi di Giorgio Micarelli. I settempedani, invece, reclamano perché la marcatura è arrivata nonostante un giocatore gialloblu fosse rimasto a terra dopo ad un contrasto di gioco. Ne esce un parapiglia che coinvolge un po’ tutti. Il giorno dopo il chiarimento fra le due società, da sempre in buoni rapporti. Molto più infuocato il derby maceratese fra Sforzacosta ed Helvia Recina. Il 2 a 1 conclusivo in favore dei padroni di casa matura nel primo tempo: apre di piatto l’arancionero Mogetta, ribaltano il punteggio Castaneda (rigore) e Colley (rovesciata). Poi Matteucci neutralizza un rigore a Bertola. Nel finale la rissa. Un difensore locale subisce un colpo in faccia (uscito dall’ospedale con tre punti di sutura sotto l’occhio) e si scatena una parapiglia che provoca quattro espulsioni nelle fila ospiti. Animi caldi anche fra gli spettatori. Grazie al pesante successo, gli uomini di Re si portano ai piedi del podio al pari della Lorese, che di misura batte in casa il Monte San Martino: decisivo nel primo tempo Alessandro Carradori (su traversone di Passarini). Entrambe stazionano alle spalle della Stese, che agguanta il Serralta in virtù del tris interno contro la Giovanile Corridoniense (vana la splendida punizione di Rapallini). Calano il tris Pettinari (doppietta: stop di petto e girata di destro al volo e tap in dopo la traversa di testa di Ciampechini) e Marinozzi (in ripartenza, su assist di Cipriani).

Colbuccaro

Una formazione del Colbuccaro

Il Colbuccaro conquista la prima vittoria grazie al poker nella tana dell’Abbadiense (un colpo di testa di Clementoni riapre momentaneamente il match). A segno la cooperativa del gol biancoazzurra composta da Trippetta (da fuori), Alessandrini (tap in) e Petritoli (in mischia sugli sviluppi di un corner), arrotonda un autorete dei locali, che chiudono in dieci uomini. Di forza anche la Giovanile Nicolò Ceselli, che travolge il Corridonia Fc trascinata da Bianchini (dopo un batti e ribatti in area), Ciocchetti (al volo su calcio d’angolo) e Muscolini (dal limite). Il San Ginesio conquista la prima vittoria, in rimonta sul campo della Veregrense grazie ai sigilli di Danilo Francia (di testa sulla punizione del 2004 Santucci) e dello stesso Santucci (tirocross).

San-Ginesio

Il San Ginesio

Riposava la Vis Civitanova, che annota il cambio di allenatore. Giovanni Cosentino rassegna le dimissioni, al suo posto subentra Enrico Morganti. Nel girone D, terza sconfitta consecutiva dell’Union Picena (capitan Marzola colpisce un palo nel primo tempo), che nel finale cade fra le mura amiche contro il Porto Senigallia.

Il personaggio della settimana: Emiliano Micarelli (Camerino Castelraimondo). Il giovane camerte, entrato da poco in campo, è lucido e brillante nel realizzare un gol imparabile con palla sotto l’incrocio dei pali. È la rete che decide il big match contro l’ormai ex capolista Serralta e che trascina in vetta la stessa squadra di mister Giorgio Micarelli, che con i suoi ragazzi può ambire ad arrivare in alto.

Risultati e classifiche, dalla Serie D alla Terza categoria



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X