Roberto Ferretti protagonista
al “Minestrone sui legumi”

APPIGNANO - Il presidente dell’associazione di promozione sociale “Agrituraso-Marche. Turismo Relazionale Integrato” ha illustrato una storia dei legumi inserita nell’alimentazione umana, con un focus specifico sulle ricette tradizionali dei nostri territori dal 1300 in poi
- caricamento letture

 

WhatsApp-Image-2022-10-02-at-09.08.551-325x244

Roberto Ferretti, presidente dell’associazione di promozione sociale “Agrituraso-Marche. Turismo Relazionale Integrato”, è stato il protagonista dell’evento “Minestrone sui legumi: curiosità, storie, aneddoti e ricette sui legumi” che si è svolto a Villa Verdefiore nell’ambito dei momenti Aspettando Leguminaria ideati da Comune di Appignano e Pro Loco. Ad aprire il momento di riflessione sui temi cari al pubblico di Leguminaria, il sindaco Calamita e l’assessore al Turismo Montecchiarini, con anche un saluto della presidente Pro Loco Mariella Carnevali. Ferretti, già autore del libro “I racconti del piatto. Viaggio nella cucina contadina del Fermano” ha illustrato nel corso dell’evento una storia dei legumi inserita nell’alimentazione umana, con un focus specifico sulle ricette tradizionali dei nostri territori dal 1300 in poi.

WhatsApp-Image-2022-10-02-at-09.08.562-300x400Le ricette tradizionali sono state poi rivisitate per i palati moderni dallo chef Pittura di Villa Verdefiore. Ecco il menu che gli ospiti, alla fine della discussione, hanno potuto degustare: Fassellos, ad usum Marchie triuisine (Fagioli secondo la maniera della Marca trevigiana) – (Da “Liber De Coquina”, Anonimo della Corte Angioina, 1295-1309), piatto accompagnato da Bianco Marì Ribona Villa Lazzarini; “Ceci in pottaggio da magro” (Ceci in potacchio di magro) – (Da Vincenzo Corrado: “Del cibo pitagorico ovvero erbaceo”. Napoli, 1781), piatto accompagnato da Occhio Di Gallo Marche Villa Forano; “De lentibus” (Le lenticchie) – (da “De Flore Dietarum”, Trattato di dietetica medievale della scuola medica salernitana), piatto accompagnato da Rosso Piceno Villa Forano; formaggi e salumi della tradizione, piatto accompagnato da Rosso Fontebiga Marche Sangiovese 2015 Villa Lazzarini.

WhatsApp-Image-2022-10-02-at-09.08.561-325x244Prossimi appuntamenti di AspettandoLeguminaria:

4 ottobre alle 21.15 alla biblioteca comunale: “Dizionario biografico delle donne marchigiane”, Intervengono Monica Marini, Edi Castellani, Mario Buldorini e Gianni Marcone.

5 ottobre alle 18.30 al Dal tramonto all’alba: Maria Cavatassi “La mia storia“, intervervengono Maria Cavatassi, Nevio Lavagnoli (presidente pensionati Cia Marche), Luca Bianchi (presidente Agia Cia Marche), Giuseppe Fermani e i fratelli Severini.

6 ottobre alle 18.30 al Borgo XX settembre (ex palazzo Accorsi): I legumi tra passato e futuro dell’alimentazione, intervervengono Luca Tombesi e Edi Virgili. Al termine, degustazione per tutti gli ospiti.

WhatsApp-Image-2022-09-28-at-15.10.19-460x650

 

Brochure-Leguminaria-20224-650x460

WhatsApp-Image-2022-10-01-at-14.44.10-460x650

WhatsApp-Image-2022-09-23-at-08.20.49-650x366

310009428_645494970248233_5100692507634342437_n-460x650



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X