Ha un infarto mentre va in bicicletta,
muore sotto gli occhi degli amici

PORTO RECANATI - Marco Lillini, 61enne di Ancona, stava pedalando assieme al suo gruppo quando ha accusato un forte dolore al petto mentre si trovava lungo via Scossicci. Nonostante il lungo massaggio cardiaco per lui non c'è stato nulla da fare
- caricamento letture
48926505_10213622209485934_1540083222606512128_n-325x323

Marco Lillini

E’ morto mentre pedalava, in sella alla sua bicicletta con un gruppo di amici.
Tragedia nella tarda mattinata di ieri, intorno a mezzogiorno quando l’uomo, Marco Lillini, anconetano di 61 anni compiuti a luglio, residente in via Monte Vettore nel capoluogo dorico e gestore del supermercato Coal di via Podgora ad Ancona, dopo aver accusato un dolore al petto si è fermato mentre percorreva via Scossicci, a Porto Recanati, nei pressi del sottopasso che poi conduce a Loreto.

Subito soccorso dagli amici, che hanno chiamato il Nue 112, sul posto sono intervenuti i mezzi del 118 e la Croce Gialla di Recanati giunti mentre alcuni erano già intenti a fargli un disperato massaggio cardiaco. Agli operatori dell’emergenza, nonostante quanto di possibile sia stato fatto, non è però rimasto che dichiarare il decesso avvenuto a seguito di un infarto che non gli ha lasciato scampo. Il corpo è stato poi trasportato all’obitorio di Torrette e affidato alla famiglia.

(redazione CM)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X