Cbf Balducci, al via la nuova avventura
«Un sogno che si è realizzato»

VOLLEY A1 - Con il raduno delle giocatrici di mister Paniconi e dello staff tecnico ha preso ufficialmente il via la prima stagione nella massima serie. Domani i primi allenamenti. Le parole del presidente Paolella
- caricamento letture
cbf-balducci

Il raduno della Cbf Balducci

È partita ufficialmente con il raduno di oggi pomeriggio la prima storica stagione di serie A1 per la Cbf Balducci Hr Macerata. Le ragazze di Luca Paniconi si sono ritrovate quasi al completo, assenti giustificate la polacca Lipska e l’israeliana Malik, al ristorante Liolà di Montecassiano per i saluti di rito con il main sponsor Cbf Balducci, dirigenti e staff e per un momento conviviale per celebrare il via alla preparazione. Domani i primi allenamenti sia di pesi sia di tecnica che sanciranno la partenza anche dal punto di vista operativo per la stagione 2022/2023.

Tra sorrisi, facce nuove e volti conosciuti, non è difficile scorgere negli occhi di chi ha firmato l’impresa di portare la società arancio-nera in serie A1 la soddisfazione e l’emozione per i primissimi passi della nuova CBF Balducci HR Macerata nel massimo campionato. Tra loro, quelli del presidente del Club, Pietro Paolella.

«È difficile descrivere l’emozione di questa giornata – dice Paolella – Finalmente, dopo tre mesi dalla storica promozione nel massimo campionato, ci ritroviamo e andremo a vivere veramente quello che era un sogno fino a qualche anno fa e che ora si è realizzato. Ma questo non significa che per noi l’A1 sia un punto di arrivo, ma è un ulteriore punto di partenza: cercheremo di onorare al massimo il miglior campionato del mondo».

«Non è stato facile costruire la squadra dopo la vittoria nei playoff promozione – prosegue Paolella – ma siamo pienamente soddisfatti delle nostre scelte e delle ragazze che vestiranno la nostra maglia, siamo certi che daranno il massimo. Da parte nostra c’è la massima fiducia in squadra e staff e vorremmo proseguire in questo trend di crescita importante e serio come società. Ovviamente tra A2 e A1 c’è molta differenza, ma siamo pronti come organizzazione e staff a lavorare e a crescere. Ringrazio in anticipo tutti quelli che vivranno l’avventura di questa stagione al vertice nella nostra grande famiglia, in tutti i ruoli. Colgo inoltre l’occasione per ringraziare le atlete e i membri dello staff che negli scorsi anni hanno vestito la nostra maglia e che ci hanno permesso di raggiungere questo splendido traguardo».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X