Lube, si torna a sudare in palestra:
«Sarà una pre season molto stimolante»

VOLLEY - Il punto del preparatore atletico Massimo Merazzi in vista della ripresa dei lavori fissata per giovedì
- caricamento letture
merazzi

Il preparatore atletico Massimo Merazzi

 

In casa Lube è tutto pronto per il ritorno in palestra. Domani il tecnico Chicco Blengini incontrerà il preparatore Massimo Merazzi e gli altri membri dello staff biancorosso per definire gli ultimi dettagli in vista della ripresa dei lavori fissata per giovedì.

«Il primo allenamento sarà in sala pesi – spiega Merazzi -, ma già alle 9.30 di giovedì incontreremo i cinque atleti che inizieranno la preparazione per il ritiro del materiale e le visite mediche». Ai nastri di partenza ci saranno Francesco D’Amico, Enrico Diamantini, Mattia Gottardo, Daniele Sottile e Ivan Zaytsev. «Sarà un precampionato molto stimolante – aggiunge il preparatore -. Il percorso da affrontare è sovrapponibile a quello dello scorso anno in quanto a tempistiche. Partiremo con un 4 più 1 perché lo Zar, avendo lavorato con la nazionale fino a inizio agosto, si allenerà a parte in fase iniziale. Gottardo si è dato da fare fino al 17 luglio con la nazionale giovanile e gli altri tesserati si sono tenuti in forma individualmente». A fine agosto si aggregherà Gabi Garcia Fernandez e a inizio settembre Isac Viana Santos, atleta che ha rinunciato al Mondiale per rimettersi in forma. La Lube avrà il gruppo al completo a settembre inoltrato, ma questo non preoccupa lo staff.

«In realtà ci va meglio di altri anni – svela l’angelo custode dei campioni d’Italia – Abbiamo 7 cucinieri al Mondiale. Se una selezione con uno o più biancorossi andasse in finale finirebbe tre settimane prima dell’inizio del torneo e i giocatori tornerebbero dopo qualche altro giorno di riposo. I tempi saranno stretti solo per Aleksandar Nikolov, che prenderà parte anche all’Europeo giovanile. Per essere concreti, ai test match del torneo di Biella del 24 e 25 settembre ci mancherebbe solo lo schiacciatore bulgaro». Un antipasto rovente, visto che alla manifestazione prenderanno parte Modena, Monza e Trento. «La squadra potrebbe sentirsi deresponsabilizzata dopo i cambiamenti in fase di mercato – precisa Merazzi -, ma chi ha la mentalità Lube e veste lo Scudetto vuole vincere». Dopo una stagione 2021/22 dura ma vincente, il preparatore guarda avanti. «Lavorerò con un gruppo più giovane – conclude – e affronteremo un torneo a 12 squadre, con la regular season più corta e meno impegni infrasettimanali. L’augurio è che non si ripetano stop legati al Covid e altri imprevisti».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X