“Viaggiar cantando, canzoni e canzonette”,
torna la Compagnia di Musicultura

MACERATA - Ezio Nannipieri annuncia lo spettacolo del 27 agosto che chiuderà la Sibillini e Dintorni. L’amato Ensemble creato da Piero Cesanelli si riunisce per l’evento organizzato dalla Scuderia Marche e presenta, unica data estiva, il nuovo spettacolo dedicato all’epopea ultracentenaria dell’auto
- caricamento letture
La-Compagnia-di-Musicultura-VIAGGIAR-CANTANDO-Sferisterio-2011-2-650x419

La Compagnia di Musicultura in un’edizione precedente allo Sferisterio con l’indimenticato Piero Cesanelli

Sarà la Compagnia di Musicultura a chiudere l’edizione 2022 della Sibillini e Dintorni, con lo spettacolo “Viaggiar Cantando canzoni e canzonette – ed. 2022”, in scena il prossimo 27 agosto allo Sferisterio di Macerata. Il noto raduno storico motoristico organizzato dalla Scuderia Marche che attraverserà i comuni di Appignano, Loreto, Numana, Porto Recanati, Recanati, Urbisaglia e Macerata, è stato inserito dall’Asi (Automotoclub Storico Italiano) nel prestigioso “Circuito Tricolore” che raggruppa le 10 manifestazioni automobilistiche più importanti d’Italia selezionate tra le oltre 8 mila che vengono realizzate nella Penisola. L’amato Ensemble La Compagnia di Musicultura creato da Piero Cesanelli tornerà allo Sferisterio per l’occasione con il nuovo spettacolo dedicato all’epopea ultracentenaria dell’auto nell’unica data estiva del 27 agosto.

Musicultura2021_FF-3-325x217

Ezio Nannipieri, direttore artistico di Musicultura

Per capire come è nata l’idea e sapere qualcosa di più dello spettacolo abbiamo posto qualche domanda al direttore artistico di Musicultura Ezio Nannipieri.

Nannipieri come nasce la collaborazione con la Sibillini e Dintorni?

“Quando Massimo Serra mi ha proposto di coinvolgere la Compagnia di Musicultura in questo importante evento nazionale organizzato dalla Scuderia Marche ho subito pensato a Piero (Cesanelli ndr) e ho risposto sì, nonostante con La Compagnia non avessimo programmato concerti in questa estate. Era stato lo stesso Serra, nel 2011, a convincere Piero a pensare e realizzare uno spettacolo di teatro-canzone incentrato sull’epopea dell’auto e del viaggio. Con la Compagnia, l’ensemble di musicisti, interpreti ed attori che Piero creò nel 2008 e diresse ed amò sino alla fine, nacque così “Viaggiar cantando Canzoni e canzonette”, che fu presentato quell’anno allo Sferisterio, in una situazione simile a questa.”

Perché la scelta di mantenere quel titolo anche per il nuovo spettacolo?

“Quella sera di undici anni fa il pubblico assistette ad uno spettacolo suggestivo ed inconsueto. Per ricordare sia il suo ideatore, Piero Cesanelli, sia il valore emblematico di quell’evento abbiamo deciso di non cambiare né il titolo, né il sentimento di quel progetto, ma di trasformarlo in una proposta nuova, con cambiamenti e aggiornamenti, sia nei testi, scritti con me da Carlo Latini, che già aveva partecipato alla stesura originaria, sia nei contributi video, affidati a Fabio Grillo, sia nelle scelte della parte musicale che ho curato personalmente. E infine c’è la Compagnia, un gruppo fantastico di artisti e artiste uniti da passione e amicizia, che si riunisce appositamente per questa bella occasione, che come dicevo sarà l’unica in questa estate per vederci all’opera.”

Sibillini-e-Dintorni

Sibillini e Dintorni

Ci può dare qualche anticipazione sullo spettacolo?

“Preferirei non svelare troppo, per non sciupare la sorpresa. La speranza è di affascinare e anche spiazzare gli spettatori. Non mancheranno alcune canzoni imprescindibili, come “Nuvolari”, o “La topolino amaranto”, che figuravano già nello spettacolo originario, ma più di metà delle scelte musicali sono nuove. Zigzagheremo tra canzoni, storia, cronaca e costume, evocando le atmosfere spesso effervescenti, a volte epiche, che hanno accompagnato l’evoluzione dei mezzi di trasporto e le trasformazioni dei modi di concepire il viaggio. Il fascino e le chimere del progresso tecnologico, così centrale anche nello sviluppo dell’automobile, sarà uno dei temi nuovi dello spettacolo..”

Per l’occasione si esibiranno sul palcoscenico dello Sferisterio ben 18 artisti de La Compagnia di Musicultura: Adriano Taborro (chitarre, violino, mandolino), Paolo Galassi (basso, mandolino), Andrea Casta (voce, chitarra), Chopas (voce, chitarra), Riccardo Andrenacci (batteria),Alessandra Tamburrini (piano), Andrea Mei (tastiere), Roberto Picchio (fisarmonica), Tony Felicioli (sax e flauto), Bobby Bottegoni (sax), Alessandra Rogante, Valentina Guardabassi, Elisa Ridolfi, Francesco Caprari (interpreti), Giulia Poeta, Fulvia Zampa, Piero Piccioni, Andrea Di Buono (narratori).

Per info e prenotazioni Biglietteria dello Sferisterio tel. 0733 230735.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =