«Papà Elio, passione per il ciclismo
e un debole per Urbisaglia
I giovani ciclisti correranno per lui»

DUE RUOTE - Presentata la nuova edizione della gara di ciclismo giovanile gran premio Giorgio Mare che si svolgerà domenica 31 luglio a partire dalle 15,30. Il percorso è quello tradizionale attorno al piccolo comune maceratese, un circuito ondulato di 7,2 chilometri da ripetere dieci volte
- caricamento letture

 

WhatsApp-Image-2022-07-26-at-23.13.301-650x488

La presentazione della corsa giovanile “Papà Elio” gran premio Giorgio Mare

di Michele Carbonari

Mancano pochi giorni alla gara di ciclismo giovanile intitolata “Papà Elio” gran premio Giorgio Mare, in programma domenica 31 luglio ad Urbisaglia a partire dalle 15.30.

WhatsApp-Image-2022-07-26-at-23.13.31-325x244Una corsa rivolta alla categoria Allievi. Il percorso è quello tradizionale attorno al piccolo comune maceratese, un circuito ondulato di 7,2 chilometri da ripetere dieci volte per 72 chilometri complessivi, con partenza e arrivo lungo la statale, in contrada Montedoro, sede dell’azienda di Giorgio Longhi, specializzata nella produzione dei prodotti ittici esposti, congelati e surgelati con diversi punti vendita in tutta Italia ed uno all’estero (in Romania). È proprio l’imprenditore a presentare la gara che si ripete per la terza volta dal 2019 (quella del 2020 non è stata disputata a causa della pandemia). Giorgio Martino ha moderato l’incontro avvenuto nella sede dell’azienda. Presente anche Vincenzo Santoni della Gio.Ca Communication ed ex team manager di Mario Cipollini.

WhatsApp-Image-2022-07-26-at-23.13.302-325x244«Per me è emozionante organizzare questa manifestazione, in onore di mio padre, grande appassionato di ciclismo – dice Giorgio Longhi -. A lui piaceva il sacrificio e questo sport ne è la massima espressione, visto che porta via molto tempo per la preparazione. Questa corsa la ripeto con soddisfazione. Me la ricordo quando venivo a vederla da piccolo proprio insieme a mio padre, aveva un debole per Urbisaglia, dove aveva molti amici. Invito tutti, domenica, a venire a vedere la corsa, con la speranza di ripeterla in futuro con la stessa passione».

«Il ringraziamento va a Giorgio per la sua perseveranza e per la sua voglia di continuare a promuovere questa corsa, che ormai rappresenta una tappa classica per il ciclismo – commenta il sindaco di Urbisaglia Paolo Francesco Giubileo -. Un evento che da risalto al territorio e che coinvolge tanti ragazzi, famiglie e appassionati. Questo di Urbisaglia è un circuito storico, moltissimi anni fa si organizzavano gare. Tale iniziativa unisce sport e turismo, il tutto legato ai giovani, che rappresentano il futuro. Può aiutare loro a ritrovare stimoli per tornare ad abitare questi territori. Esprimo un ringraziamento anche alla Polizia locale, ai Carabinieri in congedo e alla Protezione civile, che daranno il loro supporto durante lo svolgimento dell’evento».

WhatsApp-Image-2022-07-26-at-23.13.30-325x244Testimonial della presentazione Giancarlo Polidori, ex ciclista professionista e maglia gialla al Tour de France nel 1967 e maglia rosa al Giro d’Italia nel 1969, che nei primi anni Sessanta gareggiò proprio ad Urbisaglia, il quale si rivolge agli organizzatori: «Proseguite con i giovani, in loro è rivolta la speranza per il futuro» (al termine della presentazione è stato omaggiato di una targa).

Presente anche Lino Secchi, presidente del comitato regionale Fci Marche: «È difficile organizzare la prima edizione, ma è più difficile andare avanti e proporre le successive. Ripetere questa corsa vi da merito, ormai è un appuntamento fisso nel calendario regionale – aggiunge -. A livello nazionale l’attività giovanile purtroppo è poco incentivata, è considerata quasi zero. Fortunatamente ci sono queste iniziative locali. Inoltre, i vincitori delle scorse edizioni ora stanno ottenendo altri successi nella categoria Juniores».

«Noi siamo una realtà più vicina ai giovani – conclude Carlo Pasqualini, presidente della federazione provinciale -. Siamo il comitato più piccolo delle Marche ma siamo abbastanza vivi, abbiamo società capaci e proponiamo tanti eventi. La nostra attività è volta anche alla promozione del territorio, al cicloturismo. Questa manifestazione è lo specchio dell’efficienza del comitato della provincia di Macerata. Siamo felici che si svolga qui ad Urbisaglia, proprio per il discorso della promozione turistica».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X