Medico sotto accusa
per omicidio colposo:
«Non sottopose operaio a un esame»

IN AULA - Imputato un professionista di Monte San Giusto. La vittima un uomo di Macerata che si spense a 63 anni per un tumore legato alla professione che svolgeva in un calzaturificio. Oggi l'udienza preliminare è stata rinviata
- caricamento letture

medico

 

di Gianluca Ginella

Medico sotto accusa per omicidio colposo, non avrebbe fatto sottoporre un operaio che lavorava per un calzaturificio per il quale era competente, ad un esame e questo non avrebbe consentito di evidenziare il carcinoma che poi aveva portato alla morte del lavoratore. Oggi si è svolta l’udienza preliminare davanti al gup Claudio Bonifazi del tribunale di Macerata che è stata poi rinviata per la chiamata in causa dell’assicurazione in qualità di responsabile civile. Imputato il medico Mauro Conti, 69 anni, sangiustese.

siciliano-3-650x481

L’avvocato Pietro Siciliano

Secondo l’accusa, sostenuta dal pm Rita Barbieri, l’uomo avrebbe responsabilità nella morte di Livio Conti, maceratese, scomparso a 63 anni il 4 aprile del 2019. L’uomo si era spento a causa di un tumore (che sarebbe dovuto ad una malattia professionale accertata dall’Inail derivante dall’esposizione alle polveri di cuoio naturale e sintetico). La patologia gli era stata diagnosticata il 26 novembre del 2018. Per l’accusa il medico che era competente per la ditta di Monte San Giusto, dove lavorava l’operaio, avrebbe omesso di sottoporre il 63enne a rinoscopia anteriore giudicandolo egualmente idoneo alla mansione lavorativa. La rinoscopia, continua l’accusa, veniva indicata ma non veniva eseguita sin dall’anno 2013. Questo non aveva consentito di evidenziare il tumore già presente. Nel corso delle indagini c’era stata una richiesta di archiviazione da parte della procura, poi opposta dai famigliari della vittima, e che non era stata accolta dal gip. Il procedimento è quindi proseguito e oggi è arrivato in udienza preliminare. I famigliari di Conti si sono costituiti parte civile, assistito dall’avvocato Pietro Siciliano. L’imputato, che contesta le accuse che gli vengono rivolte, è difeso dagli avvocati Fabiola Cesanelli e Loris Silenzi.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =