Recanati, Lorenzo Scocco
è “cittadino benemerito”

DIPENDENTE del Cosmari da oltre dieci anni, lavora nell'isola ecologica in via Volponi. E' stato premiato «per l’impegno, la disponibilità, l’umiltà e lo spirito di collaborazione che lo hanno contraddistinto in tanti anni di servizio»
- caricamento letture

 

cosmari-lorenzo-scocco

Lorenzo Scocco, premiato con la “civica benemerenza”

Lorenzo Scocco “cittadino benemerito” di Recanati. È stato premiato in occasione della festa di San Vito, dove l’amministrazione comunale gratifica i cittadini recanatesi e non che si sono messi in evidenza per la loro attività professionale, nel volontariato, nell’imprenditoria, nella cultura, nello sport e nei settori in cui, con il loro operato, hanno contribuito allo sviluppo sociale della città o a farla conoscere ed apprezzare in Italia e nel mondo. Tra i riconoscimenti assegnati quest’anno spicca quello attribuito appunto a Lorenzo Scocco, dipendente del Cosmari da oltre dieci anni, che gestisce il centro di raccolta in via Volponi. A Lorenzo Scocco è stato conferito il premio quale “Cittadino Benemerito”, si legge nella motivazione scritta dal sindaco Antonio Bravi, «per l’impegno, la disponibilità, l’umiltà e lo spirito di collaborazione che lo hanno contraddistinto in tanti anni di lavoro presso l’isola ecologica della città, a servizio dei cittadini si è sempre reso collaborativo con l’utenza. La simpatia, la professionalità, l’umanità e la competenza lo hanno caratterizzato nell’ambiente lavorativo del riciclaggio, svolgendo un servizio molto importante per il territorio – si legge nella nota del Cosmari -. Molto emozionato e soddisfatto, Lorenzo Scocco ha ritirato il premio e ha ringraziato il primo cittadino, l’amministrazione comunale, il Cosmari e soprattutto tutti i cittadini recanatesi per la stima dimostrata».

Anche il presidente Giuseppe Pezzanesi e il direttore generale Giuseppe Giampaoli del Cosmari si sono complimentati con Lorenzo Scocco per l’importante “civica benemerenza” ricevuta dal comune di Recanti e «hanno sottolineato come lo stesso sia una importante testimonianza del lavoro svolto ogni giorno dai dipendenti di Cosmari in favore della collettività – termina la nota -, con l’intento di offrire servizi di qualità e di preservare l’ambiente, al fianco di tutti i cittadini».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X