Il Tolentino si ferma sul più bello,
in finale playoff ci va la Samb

SERIE D - Decide la semifinale playoff l'acuto di Lisi ad inizio ripresa. Poi maxi rissa in campo, espulsi Mosconi e Alvisi, nel finale rosso anche per Nonni. Spettacolo sugli spalti, in oltre 1.400 al Della Vittoria, circa 650 i rossoblu. Prima del calcio d'inizio soccorso dal 118 un tifoso ospite all'esterno dello stadio
- caricamento letture

 

WhatsApp-Image-2022-05-25-at-22.39.34-325x244

Applausi per tutti a fine partita

di Michele Carbonari

La Sambenedettese espugna 1 a 0 il Della Vittoria ed elimina il Tolentino dai playoff del girone F di Serie D. Decisivo un guizzo di Lisi ad inizio secondo tempo, dopo un prima frazione priva di grandi emozioni. Di tutt’altra temperatura la ripresa, infuocata in seguito ad un fallo cremisi a centrocampo. Maxi rissa nel terreno di gioco, soprattutto davanti la panchina di mister Mosconi, poi espulso. Nel finale, rosso anche a Nonni. Bello lo spettacolo sugli spalti, gremiti da oltre 1.400 persone per la semifinale degli spareggi. Al triplice fischio applausi per tutti: di conforto e di ringraziamento al Tolentino per la grande stagione disputata, emozioni e classifica oltre le aspettative ad inizio campionato. Sul fronte opposto, imponente il tifo dei 650 supporters rossoblu arrivati al Della Vittoria, festosi a lungo a fine gara con i propri beniamini (domenica finale playoff contro il Trastevere). Prima del calcio d’inizio, all’esterno dello stadio, soccorso dal 118 un tifoso ospite. L’uomo aveva una ferita ad un dito. Al momento non sono emersi dettagli su come si sia ferito. Il medico del 118 stava valutando se ricoverare il ferito a Torrette. Le condizioni dell’uomo, sempre secondo le prime informazioni, non sarebbero gravi.

WhatsApp-Image-2022-05-25-at-22.07.48-325x244

Le due squadre al centro del campo

La cronaca. Buon Tolentino in avvio di gara, che colleziona un paio di occasioni in pochi minuti con un ispirato Capezzani. Al 4′ calcia potente appena dentro l’area, respinge Knoflach. Poco dopo, grande giocata di capitan Padovani sulla destra, mette al centro per il centrocampista che spara alto tutto solo. Al 20′ buono spunto di Salvatelli, il quale prende il tempo agli avversari e si ritrova in area, ma sbilanciato non riesce a dare forza al pallone, facile preda del portiere rivierasco. Dopo il cooling break, riparte pimpante il Tolentino. Alla mezz’ora, staffilata mancina di Stefoni, deviata da Padovani, fuori. Per assistere alla prima conclusione della Samb, sotto lo spicchio riservato agli ospiti, gli oltre 650 tifosi rossoblu devono attendere ben 43′, ma il colpo di testa di Fall finisce fra le braccia di un sicuro Bucosse (in precedenza sempre attento nelle uscite alte).

WhatsApp-Image-2022-05-25-at-22.07.49-325x244

L’esultanza dopo il gol della Samb

A riprendere al meglio in seguito all’intervallo è proprio la Sambenedettese, che al 4′ sblocca le ostilità: Lisi al centro dell’area raccoglie un cross dalla sinistra e gonfia la rete. Il Tolentino non ci sta e un paio di minuti più tardi si riversa in avanti. Mengani rientra e calcia, trovando la deviazione di un difensore ospite che rischia l’autogol. Dal corner Tortelli gira alto di testa. Il minuto seguente succede il finimondo. Fallo di gioco di un giocatore del Tolentino a centrocampo, sotto la tribuna. La panchina della Samb, con mister Sante Alfonsi in testa, esplode chiedendo provvedimenti disciplinari. Ne esce una maxi rissa generale con tutti presenti in campo racchiusi in pochissimi metri. Volano pugni e spintoni, con alcuni giocatori rossoblu che finiscono nella panchina del Tolentino, qualcuno addirittura addosso a mister Mosconi, che viene espulso come Alvisi, allenatore della Samb assieme ad Alfonsi.

WhatsApp-Image-2022-05-25-at-22.07.50-325x244

La maxi rissa

Superato il momento infuocato, al 14′, Nonni incorna sopra la traversa un piazzato dalla sinistra. Mentre Tortelli, al 20′, prova la botta da fuori (sicuro Knoflach). Il Tolentino spinge e sfiora il gol al 32′: Miccoli pennella su punizione, Knoflach si rifugia in angolo con la mano di richiamo. La Samb ha un sussulto al 35′, Conson spizza out di testa un corner dalla sinistra. Un minuto più tardi Nonni si riversa in avanti e commette un fallo. Tra lo stupore del pubblico locale, l’arbitro estrae il rosso, ingannato dalla caduta plateale di un giocatore Sambenedettese. Nonostante l’inferiorità numerica i cremisi ci credono e vanno vicinissimi al pareggio grazie ad una gran girata di Miccoli, Knoflach vola e manda in angolo. Nel finale è invece la Samb a chiudere in attacco, con l’ex Di Domenicantonio (fischiato dai tifosi locali) che impegna due volte Bucosse da fuori area.

WhatsApp-Image-2022-05-25-at-22.07.482-325x244Il tabellino:

TOLENTINO (3-5-2): Bucosse; Bonacchi, Nonni, Salvatelli (48′ s.t. Moscati); Stefoni, Tortelli (40′ s.t. Conti), Miccoli (47′ s.t. Cicconetti), Capezzani (23′ s.t. Bartoli), Mengani (29′ s.t. Fofana); Padovani, Zammarchi. A disp.: Marricchi, Di Biagio, Tartarelli, Lattanzi. All.: Mosconi.

SAMBENEDETTESE (4-3-1-2): Knoflach; Lorenzoni (35′ s.t. Di Domenicantonio), Tomas, Conson, Pica; Zanazzi, Buono (27′ s.t. Amoruso), Angiulli; Lisi; Cardella (42′ s.t. Ferri Marini), Fall. A disp.: Abbrandini, Varga, Zgrablic, Casella, Peroni, D’Agosto. All.: Alfonsi.

TERNA ARBITRALE: Di Loreto di Terni (Campanella di Agrigento-Scribani di Agrigento)

RETE: 4′ s.t. Lisi

NOTE: spettatori: 1.400 circa (oltre 650 ospiti). Ammoniti: Capezzani, Buono, Fall, Lorenzoni, Cardella, Tortelli, Lisi. Espulsi: al 10′ s.t. Mosconi e Alvisi, al 37′ Nonni (rosso diretto). Angoli: 5-4. Recupero: 7′ (1’+6′).

WhatsApp-Image-2022-05-25-at-22.07.491-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 1
Civitanova = 
Elezioni =