Educazione stradale
e guide pratiche:
arriva “Karting in piazza”

MACERATA -L'Automobile Club d’Italia ha assegnato una tappa al club locale presieduto da Enrico Ruffini. Vedrà protagonisti 150 alunni delle scuole primarie della città e si svolgerà nel centro commerciale Valdichienti il 25 maggio
- caricamento letture

 

Cs-Karting-in-piazza

La conferenza stampa di presentazione di “Karting in piazza”

«Siamo orgogliosi di poter annunciare che l’Automobile Club d’Italia ha assegnato all’Automobile Club Macerata una tappa della prestigiosa manifestazione “Karting in piazza” 2022, che ogni anno prevede solo nove appuntamenti sul territorio nazionale. E’ un riconoscimento alla grande tradizione sportiva della nostra associazione, organizzatrice della “Sarnano-Sassotetto”». E’ la dichiarazione del presidente dell’Automobile Club Macerata Enrico Ruffini, che con l’ausilio del direttore Giulio Rizzi sta organizzando l’evento in collaborazione con il comune di Macerata che ha patrocinato l’iniziativa e in sinergia con il Comando della Polizia locale.
La manifestazione è stata presentata oggi nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il vice sindaco e assessore ai Servizi sociali Francesca D’Alessandro, l’assessore allo Sport Riccardo Sacchi, il comandante della Polizia locale Danilo Doria, il presidente dell’Aci Macerata Enrico Ruffini e il direttore Giulio Rizzi.

«Con questa manifestazione – ha detto Riccardo Sacchi – intendiamo sottolineare come il rispetto delle regole sia un principio fondamentale nella vita di una comunità. Nel caso di “Karting in piazza” si tratta delle regole del codice della strada che sono importanti per salvare vite umane: la propria e quelle degli altri. Per questo abbiamo accolto con favore la proposta dell’Aci, che coniuga sport e ambiente nel segno del divertimento, pensando che possa essere un’iniziativa efficace per i bambini di oggi che saranno gli adulti di domani. Ancor più significativo organizzare una manifestazione del genere in questo anno in cui Macerata è stata scelta come Città Europea dello Sport e tra le nove città che in Italia la ospitano».

La manifestazione, che vedrà protagonisti 150 alunni delle scuole primarie di Macerata, si svolgerà nel centro commerciale Valdichienti, il 25 maggio, dalle 9 alle 13 e dalle 14,30 alle 16 e il 26 maggio dalle 9 alle 13. La manifestazione è dedicata ai bambini da 6 a 10 anni, che, con l’ausilio della autorità scolastiche, saranno organizzati in turni lungo l’intero arco della manifestazione, così da permettere la partecipazione, del tutto gratuita, a circa 200 bambini.

«Un’iniziativa lodevole che ha un’utilità rispetto al sociale – ha affermato Francesca D’Alessandro -. Bene che vengano coinvolte le scuole perché abbiamo la responsabilità, come istituzioni, di essere una comunità educante perché non si può delegare solo, alla scuola, o alla famiglia ma tutta la comunità deve contribuire a far crescere nel migliore dei modi i nostri bambini e ragazzi. Benissimo quindi l’approccio del rispetto alle regole che è fondamentale, un rispetto non fine a se stesso ma legato alla sicurezza».

«In questa manifestazione – ha detto Danilo Doria – ci sono più aspetti e tutti di importanza vitale. Da anni seguiamo varie tipologie di formazione nelle scuole e seguire i bambini dalle materne, alle primarie e alle medie, costituisce un percorso di crescita anche culturale e questo è importante perché quando c’è fiducia e conoscenza vi è una forma di gestione più facile e non veniamo visti negativamente ma come persone di riferimento a 360 gradi».

Karting-in-piazza-2-325x217“Karting in Piazza” è un format originale ideato da Acisport e che si svolge dal 2013 ed ha già raggiunto oltre 20mila bambini in circa 50 location selezionate. La manifestazione, organizzata dall’Ac Macerata col supporto di ACISport SpA, si svolgerà in uno spazio appositamente allestito e, se necessario, gestito nel rispetto dei protocolli di prevenzione Covid 19 dettati dalla federazione sportiva Acisport e già sperimentati in precedenti manifestazioni. In questo spazio, attrezzato anche con supporti tecnici avanzati per accogliere i bambini di età compresa tra i 6 ed i 10 anni, sarà insegnata in allegria l’educazione stradale.

Il tutto sotto la direzione di esperti tecnici Acisport e secondo uno sperimentato protocollo che prevede due fasi, una teorica ed una pratica, tenute da istruttori qualificati ed esperti. La parte teorica focalizzerà l’attenzione dei bambini sulle nozioni fondamentali del codice stradale, della sicurezza e del rispetto delle regole in generale e li coinvolgerà attivamente quali testimoni ed ambasciatori delle “10 regole d’oro della sicurezza stradale”. La parte pratica testerà immediatamente gli insegnamenti ricevuti: i bambini saranno invitati a districarsi su un percorso protetto, guidando un vero kart (il modello omologato dalla federazione per gli stages formativi della scuola federale Aci Sport e per l’attività preagonistica, in questo caso a trazione elettrica per enfatizzare il tema del rispetto dell’ambiente, ma opportunamente adattato e limitato per essere condotto in sicurezza anche alla loro età e senza esperienze specifiche (velocità di punta paragonabile a quella di una bici, cinture di sicurezza, rollbar). Durante tutta la prova pratica ogni bambino sarà guidato e seguito da vicino da un istruttore che potrà facilmente fermare il kart indipendentemente dal bambino. La parte didattica prevede il coinvolgimento anche di campioni di kart ed automobilismo che, con il carisma derivante dalla loro attività sportiva, testimonieranno e spiegheranno come la conoscenza ed il rispetto delle regole siano indispensabili per salvaguardare l’incolumità propria ed altrui.

Il messaggio trasmesso ai bambini può essere sintetizzato dal motto di molti piloti: “Un secondo in meno in pista fa vincere una gara, un minuto in più in strada fa vincere la vita”. Ai bambini partecipanti sarà rilasciato un diploma di “Ambasciatore della sicurezza stradale” e affidato il compito di diffondere, innanzitutto nelle rispettive famiglie, le “10 regole d’oro della Fia per la sicurezza stradale”. Pochi efficaci consigli finalizzati ad aiutare gli automobilisti a migliorare il proprio stile di guida ed a ricordare le responsabilità per sé stessi, i passeggeri e tutti gli altri utenti della strada.

L’iscrizione e la partecipazione sono del tutto gratuite ed i bambini riceveranno gadgets personalizzati, tra cui, seguendo i consigli degli psicologi, una mascherina personalizzata con un disegno accattivante nonché l’ambito diploma di “Ambasciatore della sicurezza stradale”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =