“E-mobility Lab Recanati”,
un turismo sempre più smart

GREEN - Parte dalla città dell’Infinito il nuovo progetto per fare del Comune il primo laboratorio nelle Marche per lo sviluppo della mobilità elettrica urbana
- caricamento letture

 

Antonio-Bravi-Sindaco-Recanati-3-325x217

Antonio Bravi, sindaco di Recanati

Un turismo sempre più attento e al passo con la sostenibilità ambientale, l’innovazione tecnologica e l’inclusione sociale. Nasce con questi obiettivi “E-mobility Lab Recanati”, il progetto di smart city, primo nelle Marche, frutto della collaborazione tra il Comune di Recanati, Mac azienda di progettazione e produzione di soluzioni tecnologiche ed Enel X Way, la nuova global business line del Gruppo Enel interamente dedicata alla mobilità elettrica.

«La nostra Amministrazione da sempre attenta ai temi della sostenibilità ambientale è favorevole all’adozione di misure utili alla riduzione della concentrazione degli inquinanti nell’aria – ha dichiarato il sindaco di Recanati Antonio Bravi -. Un progetto che oggi prende il via grazie all’impegno degli Assessori Mirco Scorcelli e Michele Moretti che hanno lavorato fianco a fianco per mesi con Mac e Enel per studiare le migliori soluzioni innovative da adottare nella nostra città. Con questa iniziativa intendiamo promuovere soluzioni di mobilità a zero emissioni per il risanamento e la tutela della qualità dell’aria e per il conseguente miglioramento della salute e della vita dei nostri concittadini e visitatori».

JuicePole

L’iniziativa, ai nastri di partenza, nasce con l’intento di rendere la città leopardiana un vero e proprio laboratorio per la mobilità urbana a zero emissioni, individuando le migliori pratiche per la fruizione del territorio da parte non solo dei cittadini ma anche dei turisti che desiderano vivere la città in maniera innovativa e sostenibile. Obiettivo del progetto è quello di realizzare una rete distribuita di infrastrutture di ricarica elettrica nel Comune di Recanati, monitorarne l’utilizzo da parte degli utenti, analizzarne il comportamento ed ottenere così informazioni utili per una gestione più smart e inclusiva del territorio.

«Entrando nel merito dell’iniziativa, Enel X Way si impegnerà ad installare sul territorio recanatese 14 infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici, sia quick che fast, provvedendo al loro allacciamento alla rete elettrica, alla loro installazione, gestione e manutenzione», ha spiegato Federico Caleno, Responsabile Enel X Way Italia.

Oltre alle infrastrutture di ricarica, che consentiranno un pieno di energia in maniera semplice e agevole, la società del Gruppo Enel provvederà a fornire al Comune di Recanati il prodotto Juiceability, ovvero specifici cavi che permettono la possibilità agli utenti con disabilità motorie di ricaricare la propria sedia a ruote come a casa, connettendole attraverso semplici e rapidi passaggi alle stazioni di ricarica. La possibilità di farlo attraverso l’infrastruttura di ricarica pubblica conferirà agli utenti una maggiore autonomia in caso di necessità. Tra le 14 infrastrutture installate sul territorio, una sarà di tipo JuiceMedia, il prodotto innovativo di Enel X Way pensato per coniugare ed integrare servizi pubblicitari e di advertising dinamici con la ricarica elettrica.

Le infrastrutture di ricarica saranno disponibili al pubblico e potranno essere individuate, prenotate ed utilizzate su tutte le piattaforme degli operatori interoperabili, tra cui JuicePass. L’interoperabilità è particolarmente importante perché il possessore del veicolo elettrico può effettuare la ricarica indipendentemente dalla società di vendita con cui ha stipulato il contratto, utilizzando semplicemente smartphone o la card Rfid associata al proprio account.

L’azienda Mac di Recanati supporterà le attività tecniche di Enel X Way per capire, valutare e migliorare l’implementazione del progetto«La nostra vision prevede il miglioramento della vita dell’uomo grazie all’interazione con le tecnologie e l’innovazione, per tale motivo abbiamo favorito, in questo straordinario momento di transizione energetica ed accelerazione della mobilità elettrica, il progetto integrato con il partner Enel xway ed il Comune di Recanati – ha affermato Luigi Mandolini Ceo di Mac Srl. – L’E-Mobility Lab di Recanati rappresenta un modello virtuoso in grado di migliorare la qualità di vita della città e della comunità»

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =