Ottiene falso De Chirico
e lo consegna a un debitore:
sotto accusa un 47enne

IN AULA - L'uomo è accusato di ricettazione per aver ricevuto o acquistato il dipinto su cui era indicata la firma dell'autore e che aveva anche una certificazione di autenticità. Poi lo aveva consegnato a un uomo a cui doveva del denaro, a Morrovalle, che in seguito ha venduto l'opera
- caricamento letture
Immagine-2022-05-13-190510

Un particolare del dipinto originale del Trovatore

 

Un quadro falso di De Chirico che aveva acquistato o ricevuto per poi consegnarlo ad un uomo con cui aveva un debito ha portato sotto accusa il 47enne Luca Di Marco, residente a San Giovanni Teatino. Il processo si sta svolgendo al tribunale di Macerata davanti al giudice Francesca Preziosi. Secondo l’accusa, sostenuta dal pm Stefano Lanari, Di Marco avrebbe acquistato o ricevuto da una persona rimasta ignota il dipinto Il trovatore, un olio su tela con la firma “G. De Chirico” e sul retro una dichiarazione di autenticità e una certificazione. Ma l’opera, continua l’accusa, era contraffatta. All’imputato viene contestata la ricettazione del quadro e il fatto di averlo messo in circolazione, pur non essendo lui l’autore della contraffazione, consegnandolo (a Morrovalle) ad un uomo verso il quale aveva un debito e che aveva autorizzato e vendere il dipinto (cosa che poi era avvenuta). I fatti contestati risalgono al 2018. La prossima udienza sarà sentito l’imputato.

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =