Studenti rubano le stoviglie
nella scuola terremotata

CAMERINO - Sono tre giovani cinesi che si sono introdotti nella ex Ugo Betti. Scoperti dai carabinieri, sono stati denunciati
- caricamento letture

DSC_0384-650x432

La scuola Betti

Studenti cinesi entrano rubano stoviglie e utensili dall’ex scuola Ugo Betti di Camerino, che si trova in zona rossa: scoperti e denunciati per furto dai carabinieri. I tre ragazzi sono finiti nella rete dei controlli contro lo sciacallaggio che nelle zone colpite dal terremoto del 2016. I carabinieri della Compagnia di Camerino hanno individuato i tre ragazzi, che hanno tra i 22 e i 24 anni che si erano introdotti nella zona rossa di Camerino.

Poi erano entrati nel refettorio dell’ex istituito scolastico Ugo Betti asportando utensili e stoviglie. I giovani sono stati fermati grazie alla sinergia tra l’Arma e l’Esercito Italiano nell’ambito del progetto “Strade sicure” che prevede un costante presidio nel centro storico. Controlli necessari perché anche se ormai sono passati quasi sei anni dal sisma i fenomeni di sciacallaggio non si fermano. La refurtiva è stata recuperata e restituita al comune di Camerino che ne è proprietario.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X