Record mondiale a 85 anni:
Giulia Perugini salta 0,90

ATLETICA - Enorme la gioia della maceratese, classe 1936, insegnante di educazione fisica, nella seconda giornata dei campionati italiani master ad Ancona. Ha eguagliato il precedente primato
- caricamento letture

 

Giulia-Perugini-1-325x216

Giulia Perugini in azione

 

Primati ed emozioni anche nella seconda giornata dei campionati italiani master indoor, ad Ancona, con l’impresa di un record del mondo di categoria. L’intramontabile Giulia Perugini, a 85 anni di età, supera la quota di 0,90 nel salto in alto e pareggia il limite mondiale indoor W85. Enorme la gioia della maceratese, classe 1936, insegnante di educazione fisica che è sempre stata una sportiva. La “signora dell’alto”, entusiasta e commossa, trasmette una vitalità contagiosa: ha iniziato da ragazza con la ginnastica artistica e ritmica, poi ha proseguito da atleta master partecipando con successo a una miriade di manifestazioni a livello internazionale. In gara la portacolori della Sef Macerata comincia eguagliando la sua migliore prestazione italiana SF85 con 0,80 e poi di nuovo alla prima prova riesce a pareggiare il record europeo W85, stabilito nel 2008 dalla tedesca Margarete Struven. Il terzo e ultimo tentativo a 0,90 è quello buono, per diventare la primatista mondiale di categoria al coperto insieme alle statunitensi Florence Meiler e Christel Donley che avevano valicato la misura nel 2020. Felice e incredula, raccoglie l’applauso del pubblico sulla pedana che di solito ospita gli allenamenti del campione olimpico Gianmarco Tamberi.

Per le Marche è una giornata ricca di medaglie: dieci per ogni metallo (oro, argento, bronzo) e un totale di trenta volte sul podio. Nuova doppietta di Giuliano Costantini (Atl. Fossombrone, SM70), che trionfa nell’alto e nel triplo, ma anche Lina Frontini (Atl. Osimo, SF60) vince due titoli nel peso e nel martello con maniglia corta. Al secondo successo in questa edizione Vincenzo Paternesi Meloni (Pod. Valtenna), davanti a tutti negli 800 SM65. Conquistano il tricolore poi Andrea Falasca Zamponi (Atl. Potenza Picena, SM35) nei 3000 metri, Giancarlo Mariani (Atl. Trodica, SM75) e Maria Pia Luchetti (Sef Macerata, SF75) nel “martellone”, Vincenzo Cappella (Sef Macerata, SM80) nel giavellotto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =