«Valutiamo proposte di imprenditori italiani
e di livello internazionale, ma ad oggi
nessuna operazione è stata fatta»

SERIE C - Il patron dell'Ancona Matelica Mauro Canil torna a parlare del futuro biancorosso: «In questi mesi la società ha già effettuato diversi incontri, sia a livello di partecipazione societaria che di sponsorizzazione». Gli uomini di Colavitto domani scenderanno in campo al Del Conero alle 14.30 contro la Pistoiese
- caricamento letture

 

Mauro-Canil

Mauro Canil, patron dell’Ancona Matelica

«La società ha già effettuato diversi incontri e sta valutando attentamente tutte le proposte pervenute in questi mesi, sia da parte di imprenditori italiani che di livello internazionale, sia a livello di partecipazione societaria che di sponsorizzazione. Ad oggi nessuna operazione è stata fatta». Il patron dell’Ancona Matelica Mauro Canil torna a parlare del futuro biancorosso. Tramite un comunicato ufficiale fa sapere che ci sono trattative in corso, ma al momento niente di concreto che possa cambiare le carte in tavola. Si va dunque avanti con il piano guidato dall’imprenditore di Matelica, che rassicura i tifosi dorici: «Tutte le proposte saranno vagliate per il bene dell’Ancona, a garanzia dei progetti annunciati e sempre con l’obiettivo, più volte espresso, sia dalla proprietà che dalla dirigenza, di far crescere in modo ponderato questa realtà nel tempo, per garantirle un futuro sempre più florido – si legge nella nota -. Sin dall’inizio dell’avventura Ancona Matelica e dalla presentazione alla Mole Vanvitelliana, la proprietà ha sempre sostenuto che per il bene della società e per ambire alla crescita futura del suo progetto c’era bisogno che si avvicinassero imprenditori. Ancora nel saluto rivolto dalla proprietà in occasione delle festività natalizie, lo stesso patron Mauro Canil aveva ricordato nuovamente questa possibilità, dovuta al fatto che sia la piazza che la città e che la società biancorosse sono ritenute di notevole importanza nel panorama calcistico nazionale. È stata dunque più volte ribadita la volontà di non voler chiudere le porte a nessuna possibilità, anzi di volerle tenere sempre aperte per cercare di far crescere questa realtà, senza nessun disimpegno da parte dell’attuale dirigenza, ma anzi sviluppando il progetto da cui si è partiti e che si intende mantenere per il futuro, insieme a chi vorrà entrare a farne parte mettendosi in gioco – conclude la nota biancorossa -. Questo per alzare l’asticella sia dei progetti che dei programmi, senza trascurare mai il settore giovanile, anzi cercando di migliorarlo ancora con investimenti molto importanti in ottica futura».

Colavitto-4-325x216

Mister Gianluca Colavitto

Nel frattempo, l’Ancona Matelica torna a giocare tra le mura amiche: domani alle 14.30 affronterà allo stadio Del Conero la Pistoiese. All’andata la gara finì 4-0, in Toscana andarono in rete Faggioli (con una doppietta), Moretti e Sereni. I ragazzi del neo mister Marco Alessandrini sono reduci dal pesante stop per 6-1 inflitto loro dal Grosseto nel turno infrasettimanale, i biancorossi dal blitz di Olbia griffato Rolfini che li ha issati a quota 39 punti. Proprio per questo motivo ricopre dunque ancora più importanza la gara di domani, che potrebbe consentire ad Avella e compagni di raggiungere in classifica la fatidica soglia salvezza fissata intorno a 40 lunghezze, primo obiettivo stagionale dichiarato dalla società. «Ci fa piacere tornare a giocare sul nostro campo. In questi giorni – ha dichiarato il tecnico Gianluca Colavitto al termine della rifinitura mattutina – la squadra si è allenata bene, cercando di preparare la gara al meglio come sempre. Sappiamo che nel calcio non c’è nulla di scontato. Gli avversari sono tutti uguali e ogni volta che scendiamo in campo per noi deve essere come una finale. Abbiamo avuto un ottimo inizio del girone di ritorno – ha proseguito il tecnico – ma mancano ancora quindici partite. Abbiamo una montagna di punti ancora da scalare. Domani sarà un’altra partita importante per proseguire il nostro cammino nel migliore dei modi. Siamo consapevoli di affrontare una squadra che annovera tra le proprie fila giocatori importanti per la categoria. Stiamo cercando di far giocare un po’ tutti – ha concluso Colavitto – probabilmente ancora una volta in formazione cambierò qualcosa. Dovremo sicuramente mettere in campo tutte le nostre armi e la nostra voglia di imporci». Di seguito l’elenco dei giocatori convocati per la gara di domani: Avella, Bianconi, Canullo, D’Eramo, Del Sole, Delcarro, Di Renzo, Faggioli, Gasperi, Iannoni, Iotti, Masetti, Maurizii, Moretti, Noce, Palesi, Papa, Rolfini, Ruani, Sabattini, Sereni, Tofanari, Vitali, Vrioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =