Fratelli d'Italia

Maceratese corsara a Castignano:
decide Vallorani di testa,
Galli e Matronunzio sbagliano dal dischetto

PROMOZIONE - I biancorossi tornano al successo e agganciano momentaneamente il Chiesanuova in vetta. Succede tutto nel primo tempo: entrambe le squadre falliscono dagli 11 metri prima del gol vittoria su calcio d'angolo
- caricamento letture
IMG-20211113-WA0011-650x366

I giocatori della Rata in festa a fine gara

 

di Mauro Giustozzi 

Impresa corsara della Maceratese che torna al successo espugnando il campo di Castignano col minimo scarto ed agganciando provvisoriamente in testa il Chiesanuova che giocherà domani. Emozioni concentrate nei primi cinquanta minuti di gioco, poi le squadre sono calate di intensità e non si sono registrati più spunti degni di cronaca. Maceratese che si è affidata ai giocatori della difesa, le parate di Santarelli soprattutto quella del penalty, ed al gol timbrato dal terzino Vallorani per conquistare i tre punti. Sfida assolutamente equilibrata con leggera prevalenza sia nel possesso palla che nelle conclusioni in porta degli ospiti quella andata in scena a Castignano. Le squadre si sono equivalse fallendo ciascuna un calcio di rigore ed a fare la differenza è stato il gol di Vallorani rispetto alle traverse colpite da Galli e Pucci. Non a caso l’incontro si è deciso sugli sviluppi di un corner, e gli altri pericoli sono giunti da calcio da fermo non certo su azione manovrata. Mister Nocera, a sorpresa, cambia quattro giocatori nella formazione rispetto all’ultima sfida contro il Monticelli: in panchina Massini, Massei, Ripa e Tittarelli gli ultimi tre punti fermi della formazione biancorossa, dentro Marchetti, Giaccaglia, Perez e l’under Andreucci per la prima volta in campo da titolare. In panchina l’ultimo arrivato, l’esterno offensivo di origini senegalesi Niane ex Tolentino. Una quarantina i tifosi al seguito dei biancorossi.

Gol-della-RataNeppure il tempo per gli spettatori di sedersi sulla piccola tribuna del campo sportivo di Castignano che i padroni di casa hanno l’occasione di andare in gol: fallo in area di Zandri su Ndiour e l’arbitro decreta subito il calcio di rigore. Dagli undici metri tira lo specialista Giorgio Galli, un ex, ma la sua conclusione viene respinta da Santarelli che permette alla Rata di restare così sullo 0-0. Ma che rischio corso in apertura dai biancorossi. Piceni che insistono ancora all’attacco ed al 7’ è Vannicola ad impegnare il numero uno della Rata con una conclusione dalla distanza. Rata che stenta a prendere le misure dell’avversario e anche di un campo che chiamare di periferia è decisamente un lusso. Superato il quarto d’ora la Maceratese prova a scuotersi, prima con Lapi che, sugli sviluppi di un corner calciato da Zandri, con un tocco sotto misura colpisce il palo su azione concitata in area castignanese e al 19’ con un tiro di Giaccaglia che non inquadra però la porta di Moretti. Primi segnali biancorossi nella metà campo dei padroni di casa. Al 27’ arriva l’occasionissima per la Rata: fallo di Angelini in area su Vallorani e stavolta il rigore viene fischiato in favore dei biancorossi: in assenza di Tittarelli si porta dal dischetto Mastronunzio ma anche lui fallisce il penalty calciando a lato. Secondo rigore consecutivo sbagliato dalla Rata, e secondo rigore sbagliato nella partita tra Castignano e Maceratese: aleggia lo ‘spirito’ dell’azzurro Jorginho anche nel piceno!

Inizio-partitaMa la Maceratese insiste ed alla mezzora passa: ennesimo calcio d’angolo tirato da Zandri, svetta Vallorani che di testa insacca il gol dello 0-1 in una prima parte di gara ricca di emozioni e anche di tanti errori sui due fronti. Il gol dà coraggio alla squadra di Nocera e così al 36’ altra opportunità con una conclusione effettuata da Mastronunzio che vede l’intervento dell’attento Moretti. Castignano che però ribatte colpo su colpo e così due minuti dopo è l’insidioso Ndiour a presentarsi al tiro, ma mira imprecisa e palla fuori dallo specchio di porta. Il primo tempo si chiude con i piceni in avanti per provare a pareggiare: al 44’ Martoni va al tiro con un rasoterra sul quale si distende Santarelli che blocca con sicurezza a terra poi l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi. Il secondo tempo si riapre con un tiro in porta di Perez neutralizzato dal portiere ma è ancora Galli lo spauracchio dei biancorossi: al 7’ calcio di punizione dai venticinque metri dalla porta ospite e il centravanti stampa la sua conclusione sulla traversa a Santarelli battuto. Castignano vicinissimo al pareggio! Attorno al quarto d’ora mister Nocera inserisce Pucci e Ripa per Vallorani e Andreucci. Locali che provano a portarsi nella metà campo avversaria e Rata che controlla la partita cercando di abbassare i ritmi forte del vantaggio acquisito: gara meno vibrante che nel primo tempo e giocata a centrocampo. Nell’ultima mezzora non accade più nulla di rilevante, se non in piena zona Cesarini, al 90’, una clamorosa traversa colpita da Pucci con palla che forse varca la linea bianca ma l’arbitro non lo rileva, poteva essere il raddoppio di biancorossi. Poi il triplice fischio finale dell’arbitro. Maceratese che tornerà in campo mercoledì prossimo alle 19,30 per il secondo turno di Coppa Marche sul campo dell’Aurora Treia.

CASTIGNANO – MACERATESE 0-1

MARCATORE: Vallorani al 30’ p.t.

CASTIGNANO: Moretti: Ferrari, Angelini, Ionni, Luzi; Fortunati, Funari (dal 19’ s.t. Cesani), Martoni (dal 41’ s.t. Pacetti); Galli, Vannicola, Ndiour. (Capriotti, Pasqualini, Fioravanti R., Fioravanti A., Vittori C., Corradetti, Ortu). All. Vittori L.
MACERATESE: Santarelli; Vallorani (dal 16’ s.t. Pucci), Lapi, Armellini, Zandri; Marchetti, Nichea Maino, Giaccaglia (dal 23’ s.t. Massei); Perez (dal 48’ s.t. Marino), Mastronunzio (dal 31’ s.t. Tittarelli), Andreucci (dal 16’ s.t. Ripa). (Giustozzi, Piccolo, Massini, Niane). All. Nocera.
ARBITRO: Gorreja di Ancona.
NOTE: ammoniti Zandri, Angelini, Fortunati, Cesani, Luzi, Santarelli. Angoli . Recupero: 3’ (p.t), 6’ (s.t.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni = 1