Hashish, marijuana e cocaina in casa:
arrestato 28enne civitanovese

I CARABINIERI hanno fermato un giovane, Luca Malavasi, a Porto Potenza ed effettuato una perquisizione in casa. Oltre alla droga aveva anche materiale per il confezionamento e 730 euro in contanti. In mattinata la convalida: ha patteggiato ad un anno, pena sospesa: svolgerà 40 ore di servizi di pubblica utilità
- caricamento letture

carabinieri-notte-arkiv-e1562920443861-650x364

 

Aggiornamento delle 12 – In mattinata si è tenuta la convalida dell’arresto al tribunale di Macerata. Ha patteggiato ad un anno con sospensione condizionale della pena subordinata alla prestazione di servizi di pubblica utilità per 40 ore totali Luca Malavasi, il 28enne civitanovese arrestato dai carabinieri a seguito della perquisizione in casa. I militari hanno trovato nella sua disponibilità 730 euro in contanti, un etto di hashish, una dose di cocaina e 34 grammi di marijuana. Contestatagli anche la recidiva specifica entro i 5 anni. Il 28enne era difeso dall’avvocato Nicola Piccinini.

***

Movimenti strani nel quartiere, i carabinieri arrestano per spaccio un 28enne civitanovese. In casa aveva un etto di hashish, marijuana, cocaina e 730 euro in banconote di vario taglio. L’operazione dei carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Civitanova guidati dal sottotenente Alfredo Russo ha portato all’arresto in flagranza di reato di un ragazzo di 28 anni di Civitanova. Il blitz si è verificato l’altra notte a Porto Potenza Picena dove da tempo i residenti avevano segnalato dinamiche legate allo spaccio di stupefacente.

I carabinieri hanno fermato il 28enne apparso subito nervoso e insofferente al controllo sebbene con sé non avesse nulla. Un atteggiamento che ha spinto i militari ad approfondire con una perquisizione a casa: qui hanno recuperato una piccola quantità di stupefacente che il 28enne ha dichiarato di possedere, ma anche ulteriori 34 grammi di marijuana, quasi un etto di hashish, una dose di cocaina, un bilancino elettronico di precisione, l’involucro di confezionamento per lo stupefacente e la somma in contanti di 730 euro in banconote di vario taglio, ritenute provento dell’attività di spaccio. Il giovane è stato quindi accompagnato in caserma, sottoposto a rilievi fotografici e tratto in arresto per l’ipotesi di detenzione ai fini di spaccio. Su disposizione del sostituto procuratore Stefania Ciccioli è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. Stupefacente, denaro e materiale sono stati posti sotto sequestro.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =