Sacco di ghiaia si sgancia dal sollevatore,
colpito alla testa muratore di 52 anni

MACERATA - E' successo questa mattina in un cantiere edile di un'abitazione privata in via Massimo D'Azeglio. L'uomo trasportato a Torrette con l'eliambulanza
- caricamento letture

 

eliambulanza-archivio-arkiv-1-325x217

 

Incidente in un cantiere in via Massimo D’Azeglio a Macerata, un muratore di 52 anni trasportato a Torrette. Stava lavorando all’interno di un cantiere edile di un’abitazione privata quando, intorno alle 11, è stato colpito alla testa da un sacco di materiale ghiaioso caduto da un sollevatore. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, sono prontamente intervenuti gli operatori dell’emergenza che, prestate le prime cure, hanno allertato l’eliambulanza, atterrata alla piazzola dell’ospedale del capoluogo, e predisposto il trasferimento dell’uomo a Torrette in codice rosso. Il personale dello Spresal, il servizio prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro dell’Asur, ha provveduto a stabilire l’esatta dinamica dell’accaduto e controllare che i lavoratori fossero in regola. Dai primi accertamenti, sembra che il sacco contenente ghiaia si sia sganciato da un sollevatore e il materiale contenuto all’interno è caduto colpendo alla testa il muratore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X