Sportello per l’autismo,
nuovo servizio al Paolo Ricci

CIVITANOVA - Da metà ottobre sarà gestito in collaborazione fra assessorato, Asp e associazione "Omphalos" e fornirà informazioni e supporto alle famiglie in cui è presente il disturbo
- caricamento letture

 

lista-obiettivo-civitanova-di-agostino-basile-capponi-civitanova-6-325x217

Barbara Capponi e Agostino Basile

 

Al via lo sportello per l’autismo a Civitanova, sarà operativo da metà ottobre. Come già annunciato nel luglio scorso, sarà aperto uno sportello dedicato ai disturbi dello spettro autistico, iniziativa congiunta voluta dall’ASP Paolo Ricci e dall’amministrazione comunale,  in collaborazione con l’associazione dei genitori “Omphalos” rappresentata da Kety Paglialunga. Lo sportello sarà ubicato presso la sede del Paolo Ricci e gli uffici stanno lavorando agli ultimi passi per l’avvio del servizio. Lo sportello darà informazioni di orientamento e di supporto alle famiglie sui vari aspetti che racchiudono il mondo dell’autismo, per meglio affrontare le difficoltà legate a situazioni quotidiane e specifiche, dalla logopedia alla neuropsicomotricità, dalla comunicazione alla socializzazione, dagli aspetti emozionali a quelli comportamentali. Lo sportello sarà altresì un luogo di confronto tra i genitori, assessorato e Paolo Ricci per ottimizzare i servizi in funzione delle necessità e delle richieste. «L’apertura dello sportello per l’autismo – hanno dichiarato l’assessore Barbara Capponi e Agostino Basile, presidente dell’Asp Paolo Ricci – è un altro importante tassello nella prosecuzione delle iniziative concrete, a cui se ne aggiungeranno altre a breve termine, per rendere Civitanova una città sempre più inclusiva. Lo sportello sarà un luogo di riferimento e di raccordo per le famiglie per avere supporto ed informazioni rispetto a tutti i servizi pubblici, anche organizzati dalle associazioni e privati, nell’ambito dell’autismo». «Questa amministrazione – ha dichiarato il Sindaco Fabrizio Ciarapica – è costantemente vicina alle famiglie in cui è presente una disabilità. Le necessità delle famiglie con autismo ci hanno portato a progettare specifiche iniziative ed offerte di servizi tra cui trova posto questo importante sportello, dove i genitori potranno trovare uno spazio apposito per informazioni, confronto e sostegno».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X