Da San Claudio a Civitanova:
la pedalata lungo santuari e abbazie

IN SELLA - Gruppo sportivo Fontespina assieme ai fondatori del progetto Ciclovia 77 organizzano per domenica 12 settembre una passeggiata in bici di 21 chilometri
- caricamento letture

 

conferenza-ciclovia-77-ciarapica-broccolo-miandro-borroni-civitanova-FDM-2-650x433

Gli organizzatori del gruppo sportivo Fontespina assieme al consigliere regionale Pierpaolo Borroni, al sindaco Fabrizio Ciarapica e in fondo a destra Angelo Broccolo e Alberto Marinelli

 

di Laura Boccanera (foto di Federico De Marco)

Pedalata dall’Abbazia di San Claudio a Civitanova, domenica 12 settembre circuito di 21 chilometri dall’entroterra alla costa. Il mondo del bike è in fermento e dopo il festival una nuova biciclettata collettiva è in programma, stavolta lungo la via delle Abbazie, in attesa che sia fruibile il percorso della ciclabile del Chienti e la Ciclovia 77.

conferenza-ciclovia-77-ciarapica-broccolo-miandro-borroni-civitanova-FDM-1-325x217

Da sinistra nella foto Osvaldo Miandro, Fabrizio Ciarapica, Angelo Broccolo e Pierpaolo Borroni

Per l’occasione hanno unito le forze una serie di associazioni amanti della due ruote, il gruppo sportivo Fontespina assieme ad Alberto Marinelli della Ciclocolli Tolentino. L’iniziativa, che si incardina sul più ampio progetto della Ciclovia 77 Marche-Umbria, è stata presentata questa mattina, a Palazzo Sforza, dai responsabili del sodalizio fondato nel 1946, Osvaldo Miandro e Angelo Broccolo, alla presenza del sindaco Fabrizio Ciarapica, del consigliere regionale Pierpaolo Borroni e di Alberto Marinelli (CicloColli Tolentino). Quella di domenica è una prima pedalata per promuovere il progetto della Ciclovia 77 nato nel 2005 da un’idea di Olimpio Bernardini e da un gruppo di ciclisti con l’obiettivo di collegare Foligno alle Marche, passando da Tolentino sfruttando la vecchia strada statale fino a Civitanova su viabilità secondaria. «Si tratta del primo evento che mette insieme quattro amministrazioni – spiega Osvaldo Miandro – su 20 chilometri di percorso da Corridonia a Civitanova passando per Morrovalle e Montecosaro. Sarà una bella giornata di sport per rilanciare un bellissimo progetto per il territorio che lega natura e cultura». Il gruppo di ciclisti sarà scortato da sei motociclisti che garantiranno la sicurezza sull’intero percorso. «Il cicloturismo sta avendo un rilievo internazionale – ha detto il consigliere regionale Borroni – e la Regione sta puntando fortemente sul suo sviluppo. Iniziative come queste, che partono da un gruppo sportivo di appassionati, devono essere colte, sostenute e realizzate da chi amministra. La buona politica deve essere al fianco di chi propone iniziative a beneficio di tutto il territorio». Angelo Broccolo si è soffermato sul tracciato che sarà percorso domenica, indicato da una nuova segnaletica turistica.

conferenza-ciclovia-77-angelo-broccolo-civitanova-FDM-325x217

Angelo Broccolo

Si parte alle 8.30 dall’abbazia di San Claudio lungo la strada secondaria che collega l’abbazia ad un altro santuario, quello dell‘Annunziata di Montecosaro transitando lungo il parco Pegaso di Trodica di Morrovalle. L’arrivo a Santa Maria Apparente al santuario è previsto per le 10 dove ci sarà una breve sosta e l’inaugurazione del percorso ciclabile creato che passa da Montecosaro per via della Maggiola, arriva in contrada Piane Chienti per poi sbucare in via Di Vittorio, in zona industriale e arrivare al santuario lungo via del Torrione. «A pochi giorni dal Bike festival – ha sottolineato Broccolo – le tante associazioni che sono in campo da anni si ritrovano per una nuova tappa nel territorio provinciale. Negli ultimi anni c’è molto entusiasmo per questo risveglio della mobilità dolce e questo attivismo porterà a realizzare progetti in maniera più veloce grazie all’interessamento di amministratori, come in questo caso il sindaco Ciarapica che ci ha appoggiato sin da subito». Il sindaco Ciarapica nel suo intervento ha tenuto a ringraziare il gruppo Fontespina e il comitato promotore. «Questo evento ci consente di tornare su un settore che sta molto a cuore all’Amministrazione – ha concluso il primo cittadino – e ringrazio il gruppo sportivo Fontespina per aver organizzato questa giornata. Il cicloturismo è un attivatore a 360° del territorio e devo dire che la Regione sta lavorando molto bene su questo fronte per valorizzare le Marche. Civitanova sta portando avanti il progetto della ciclovia del Chienti che unirà 8 comuni per oltre 40 chilometri». Dopo la sosta e la benedizione a Santa Maria Apparente il gruppo raggiungerà Fontespina nella sede del gruppo sportivo dove è prevista l’area ristoro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X