Ripresa dei cantieri in A14:
«Necessaria riapertura graduale,
evitare altri danni alle imprese»

PREOCCUPAZIONE di Confartigianato, che si fa portavoce del disagio del settore autotrasporti: «Prospettiamo un ritorno alla drammatica situazione di partenza. Queste scelte organizzative stanno flagellando le nostre aziende»
- caricamento letture

 

enzo-mengoni2-325x271

Enzo Mengoni, presidente Confartigianato

 

Confartigianato esprime preoccupazione in merito alla prossima riapertura dei cantieri che interessano il tratto autostradale dell’A14 e si fa portavoce della situazione di disagio che, da tanto tempo, le aziende stanno vivendo. «L’idea della ripresa dei lavori, che supponiamo potrebbe avvenire alla fine delle vacanze estive – dichiarano il presidente Enzo Mengoni e i vice Lorenzo Totò, Natascia Troli ed Emanuele Pepa -, sta mettendo in agitazione le nostre imprese proprio perché prospettiamo un ritorno alla drammatica situazione di partenza. La paura, o forse, purtroppo, la certezza, è che si possa arrivare a congestionare di nuovo un tratto autostradale le cui problematiche sono ormai ben note. Torniamo quindi a ribadire, questa volta con ancor più forza, che i danni prodotti da queste scelte organizzative stanno flagellando le nostre imprese, in primis dell’autotrasporto, colpendo duramente tutto il sistema economico e produttivo del nostro territorio. Chiediamo inoltre di conoscere una data di ultimazione dei cantieri interessati, questione che ad oggi non è stata ancora affrontata».

Emanuele-Pepa-1-e1622122765677-325x198

Emanuele Pepa, presidente interprovinciale del settore trasporti

«Abbiamo più volte sottolineato – aggiunge Pepa, in qualità di presidente interprovinciale del settore trasporti – come le lunghe code ricadano sui tempi di guida e sull’impegno giornaliero, pregiudicando fortemente gli utili finali. È necessario quindi prendere dei provvedimenti risolutivi che possano prevedere ad esempio, a nostro avviso, la riapertura graduale dei lavori, interessando distanze maggiori tra un cantiere e l’altro in modo da poter garantire almeno lo smaltimento del traffico».

 

A14: estate senza cantieri Poi progetto per terza corsia o arretramento del tracciato

 

A14, la rabbia dei trasportatori: «I lavori sarebbero dovuti terminare ieri Valutiamo un esposto in procura»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X