La gioia a casa Mancini:
«Fieri di nostro figlio,
è un combattente»

JESI - Le parole di mamma Marianna dopo la vittoria degli Europei: «Ieri sera eravamo tesi dopo il gol iniziale, la partita stava andando male. Poi è stata una vittoria bellissima. L'ho sentito al telefono questa mattina, era felice». Successo per gli spot turistici della regione con testimonial il ct: 'catturati' più di 263 milioni di spettatori
- caricamento letture

aldo-e-marianna-mancini-1

Aldo e Marianna Mancini (Foto Ansa)

 

di Federica Serfilippi

«Fiera di nostro figlio, Roberto è un combattente e quella di ieri è stata una vittoria bellissima». Così Marianna Mancini, madre del ct jesino che in nottata ha alzato con la Nazionale la coppa degli Europei di calcio, raggiunta al telefono questo pomeriggio da Cronache Ancona, mentre con suo marito Aldo stava «guardando la televisione, per vedere la Nazionale al Quirinale con il presidente Mattarella e poi con Draghi». «Ho sentito Roberto questa mattina, era felice – ha detto la signora Marianna – Stanco ma felice. Ha fatto felici tutti gli italiani». Eppure, la finalissima contro l’Inghilterra non era partita benissimo, con un gol dei Tre Leoni nella porta di Gigio Donnarumma dopo neanche due minuti: «Io e mio marito eravamo tesi, la partita stava andando male. Ma poi c’è stata una vittoria bellissima. Ci speravamo e pensavamo che alla fine avremmo vinto la coppa. Roberto è molto competente, sa prendere le decisioni giuste ed è un combattente. Ci sa fare con i giovani. Per fortuna ieri è andata bene, ne dovrebbero succedere di più di cose così belle». Come annunciato dal sindaco jesino Massimo Bacci, Mancio dovrebbe rientrare nella sua Jesi a breve. Ad attenderlo, una città e un’intera regione in festa per celebrare la cavalcata degli azzurri per portare a casa un trofeo che mancava dal 1968.

roberto-mancini-768x516-2-325x218

Roberto Mancini con la coppa degli Europei (foto Fb Mancini)

Nel corso degli Europei, le Marche sono ‘volate’ anche per quanto riguarda i dati Auditel. Complessivamente, 263.394.155 spettatori hanno visto gli spot promozionali della Regione Marche, con Roberto Mancini testimonial, trasmessi sulle reti Rai e Sky. «Sono felicissimo per questi dati, ma, soprattutto, perché è stato bello vedere, in queste settimane, gli italiani tornare a vivere, anche per il tramite dello sport, qualche serata tranquilla, dopo tanti mesi di restrizioni molto pesanti – ha affermato il presidente Francesco Acquaroli – È stato un momento di aggregazione, soddisfazione e orgoglio; credo anche un punto di riscatto per la nostra regione, che ha visto un marchigiano doc, alla guida della Nazionale, riportare in Italia un trofeo che mancava da 53 anni». La finale Italia – Inghilterra ha registrato, sulla Rai, 18 milioni e 172 mila spettatori collegati durante la trasmissione del primo spot, saliti a 18 milioni e 549 mila durante il secondo spot nei tempi supplementari. Oltre 2 milioni e 432 mila quelli che hanno seguito e visto il passaggio promozionale su Sky.

 

«La vittoria della Nazionale? Un punto di riscatto per le Marche Ora tiferemo per i nostri atleti a Tokyo»

Una giornata a casa del ct «Roberto Mancini orgoglio di Jesi, ai calci di rigore è stato geniale»

Italia sul tetto d’Europa, scoppia la bolgia nelle strade (Le foto e i video)

L’abbraccio dello Sferisterio tricolore all’Italia campione d’Europa (Foto)

La “notte magica” di Civitanova tra cori, musica e caroselli (foto/video)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X