Unesco, la nuova sede operativa
è l’Abbazia di Sant’Urbano

APIRO - Il gioiello della Valle di San Clemente si lega al Club di Tolentino e delle Terre maceratesi. Cerimonia in presenza dei principali promotori del progetto, l'imprenditore Enrico Loccioni e il sindaco Ubaldo Scuppa
- caricamento letture
abbazia-santurbano-Image-2021-06-19-at-13.40.17-650x488

L’incontro nell’Abbazia di Sant’Urbano

 

L’Abbazia di Sant’Urbano ha la sua targa Unesco. Da ieri mattina il gioiello della valle di San Clemente di Apiro è diventata sede operativa del Club per l’Unesco di Tolentino e delle Terre maceratesi. Per l’occasione gli associati Unesco si sono ritrovati prima nell’impresa Loccioni per un tour della sede di Angeli di Rosora (tra i principali sostenitori del riconoscimento Unesco) e poi nell’abbazia, alla presenza dell’imprenditore Enrico Loccioni e il sindaco di Apiro, Ubaldo Scuppa. Le motivazioni della scelta dell’abbazia come nuova sede operativa del club Unesco sono da ricercare nell’importanza storica della struttura e nei progetti di promozione e riqualificazione della valle di San Clemente che negli ultimi anni sono stati portati avanti dal team Loccioni e dal Comune di Apiro. Il riconoscimento va a inserirsi in una programmazione più ampia: in provincia sono solo altre tre le sedi operative Unesco (Macerata, Treia e Matelica), e si conta in futuro di poter espandere il numero e la copertura territoriale del club presieduto da Giuseppe Faustini.

abbazia-santurbano-Image-2021-06-19-at-15.44.14-650x488

Da sinistra Enrico Loccioni, Antonello Andreani e Ubaldo Scuppa

abbazia-santurbano-Image-2021-06-19-at-15.43.15-650x488

Le associate Unesco Chiara Cerioni, Maia Primucci, Mariasole Marchegiani e Katia Ramponi

abbazia-santurbano-Image-2021-06-19-at-13.40.18-1-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X