Lettura delle targhe
con l’uso delle telecamere:
convenzione coi carabinieri

TREIA - L'intesa tra il sindaco Franco Capponi e il tenente colonnello Roberto De Paoli. Il documento permetterà ai militari di accedere alla rete di videosorveglianza Sul territorio 51 camere di contesto e 19 camere Ocr
- caricamento letture

Schermata-2021-06-11-alle-11.08.52-325x314

 

Firmata questa mattina la convenzione d’intesa per l’accesso ai sistemi di videosorveglianza e lettura targhe tra Franco Capponi, sindaco di Treia, e il tenente colonnello Roberto De Paoli, comandante della Compagnia dei carabinieri di Macerata. La convenzione consentirà ai carabinieri della stazione locale l’accesso ad una rete di telecamere attive, gestite direttamente dalla Polizia locale. «Continua l’impegno dell’amministrazione in materia di sicurezza urbana – afferma il sindaco Franco Capponi -, per noi l’obiettivo principale è la sicurezza della nostra città ed, in tale ottica, si pone la convenzione siglata oggi con il tenente colonnello Roberto De Paoli, per consentire alla locale stazione dei carabinieri di accedere alla rete di telecamere attive presenti sul territorio. Un progetto fondato sulla prevenzione e sulla collaborazione congiunta tra Istituzioni e Forze dell’ordine che operano sul territorio fornendo una risposta concreta e tangibile alla sicurezza urbana. Oggi, il Comune di Treia, si pone all’avanguardia nell’utilizzo di soluzioni tecnologiche per la sicurezza urbana rispettando tutte le normative a tutela del diritto alla privacy del cittadino. L’amministrazione ha deciso di promuovere la collaborazione con il Comando di Macerata attuando azioni di legalità e forme di collaborazione sinergica tra la Polizia Locale e le altre forze dell’ordine operanti sul territorio. La velocizzazione dello scambio dei dati e la visualizzazione delle immagini in tempo reale consentono di realizzare un’efficace collaborazione e coordinamento interforze, focalizzando i controlli nelle aree sensibili, rendendo gli investimenti compiuti ancora più efficaci».

Nel riconoscere un ruolo fondamentale all’applicazione, in materia di sicurezza, dei sistemi di videosorveglianza e all’impiego efficace della tecnologia a supporto delle attività delle forze dell’ordine sul territorio, ad oggi il Comune di Treia è dotato di 51 telecamere di contesto e 19 telecamere Ocr (Optical character recognition): due tecnologie con specifiche diverse di funzionalità, una dedicata al monitoraggio e controllo dei veicoli circolanti (il cosiddetto Ocr che consente il riconoscimento targhe in tempo reale con il software dedicato”Police Street” in dotazione alla Polizia locale), l’altra per la videoripresa di contesto. La sistemazione dei dispositivi di sorveglianza sui punti strategici d’ingresso e di passaggio, renderà più efficace l’attività di controllo, a fini preventivi e repressivi e di monitoraggio della mobilità del traffico veicolare tramite la lettura delle targhe dei mezzi che transiteranno per le strade di Treia. L’attivazione prevede l’accesso ai varchi elettronici di lettura targhe destinati al controllo dei veicoli, installati sulle arterie principali di accesso alla città ed integrati con le banche dati di enti terzi come la Motorizzazione, l’Ania ed il Ministero dell’Interno. I varchi elettronici installati in ogni direttrice di marcia, nelle arterie principali di accesso ai centri abitati, rilevano un’immagine di contesto ed un’immagine di dettaglio, registrando il numero di targa e inviandolo al sistema di controllo. Si tratta di un sistema estremamente efficace, poiché permette di vigilare sul traffico veicolare e di intercettare anche situazioni anomale, per le quali è necessario effettuare verifiche più approfondite. Il software di lettura targhe invia segnalazioni e allarmi in tempo reale e consente di effettuare ricerche dettagliate, statistiche suddivise per data, ora e minuto, oltre che di esportare i dati.

Il comandante della Polizia locale, Barbara Foglia, provvederà all’iter amministrativo necessario per l’installazione nella centrale operativa dei Carabinieri di Treia, del sistema Police street per la rilevazione in Ocr delle targhe delle auto. Il dispositivo consentirà all’Arma l’accesso ai dati della videosorveglianza disponibili nella centrale operativa della Polizia Locale in maniera diretta ed immediata, per rendere ancor più veloci ed efficaci le operazioni di polizia in tempo reale, consentendo così di aumentare i controlli nelle aree sensibili incentivando le collaborazioni interforze. «Con questa iniziativa, il Comune di Treia rafforza ulteriormente la sinergia con le Forze dell’ordine operanti sul territorio, proseguendo sul percorso intrapreso. È questa la strada maestra per raggiungere il livello di sicurezza che la città di Treia merita, accrescendo la fiducia del cittadino nelle istituzioni pubbliche e dando una risposta concreta alla costante richiesta di sicurezza con interventi finalizzati a garantire una sempre più incisiva attività di prevenzione e di contrasto ai fenomeni di illegalità attraverso la collaborazione congiunta tra istituzioni e cittadini». L’installazione dei sistemi di videosorveglianza da parte degli Enti locali rappresenta una misura di controllo del territorio in attuazione alle politiche integrate di sicurezza urbana, attuandosi concretamente mediante uno scambio informativo tra la Polizia Locale e le altre forze di polizia presenti sul territorio. Il nostro impegno per la sicurezza è quotidiano e mirato, con la certezza che il nostro atteggiamento propositivo sia una risposta concreta alle istanze di tutela dei cittadini. Con questa importante convenzione, redatta nel rispetto delle normative di settore che disciplinano il trattamento dei dati personali, le immagini registrate dalle telecamere, ad oggi in utilizzo esclusivo della Polizia locale, potranno essere accessibili anche ai Carabinieri, in modo da tenere alta l’attenzione sul nostro territorio e favorire la repressione dei reati. Proprio per queste ragioni continueremo ad investire attuando forme di cooperazione tra istituzioni e forze dell’ordine, attuando sinergie funzionali all’impiego ottimale delle risorse di bilancio e di quelle umane.

Nuove telecamere a Treia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X