Lite durante la passeggiata col cane,
rompe il dito a un 26enne

MONTECASSIANO - Un maceratese di 53 anni oggi ha patteggiato 8 mesi per lesioni davanti al gup del tribunale. In foto il difensore (l'avvocato Vanni Vecchioli)
- caricamento letture
vanni-vecchioli-e1619623077787

L’avvocato Vanni Vecchioli

 

Vanno a portare i cani a passeggio, poco dopo mezzanotte, litigano e uno di loro rompe un dito all’altro: sotto accusa per lesioni un 53enne di Macerata che oggi ha patteggiato 8 mesi davanti al gup Domenico Potetti del tribunale di Macerata. I fatti risalgono al 23 settembre del 2019. Era da poco passata la mezzanotte e il 53enne stava passando all’esterno del parco di Sambucheto con il suo cane. In quel momento un 26enne era nel parco e stava con il suo cane, un Beagle. Il cane del 26enne ha iniziato ad abbaiare all’altro, poi c’è stata una lite tra i proprietari, dice l’accusa, e alla fine il 53enne, tramite la recinzione che li divideva, avrebbe afferrato l’indice del 26enne e glielo avrebbe piegato fino a romperglielo. La prognosi era stata di 55 giorni. Oggi l’uomo, finito sotto accusa per lesioni personali, ha patteggiato 8 mesi. Era difeso dell’avvocato Vanni Vecchioli. Il processo si è svolto davanti al gup Domenico Potetti del tribunale di Macerata. L’accusa era sostenuta dal pm Rita Barbieri. Il 26enne si è costituito parte civile, assistito dall’avvocato Maurizio Forconi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X