Attraversa la strada correndo,
23enne travolto in via Bramante:
a Torrette in prognosi riservata

MACERATA - Un giovane nigeriano è stato investito intorno alle 14,30 vicino alla rotatoria nei pressi di Torquati, a Piediripa. E' stato soccorso con l'eliambulanza
- caricamento letture

 

investimento-piediripa-1-650x433

I soccorsi sul posto

 

Attraversa la provinciale di corsa a Piediripa di Macerata, travolto da un’auto. Grave un giovane di 23 anni, nigeriano, che intorno alle 14,30 è stato investito dopo essere entrato sulla carreggiata di via Bramante, la strada che dal capoluogo scende alla frazione. L’incidente è successo all’altezza della rotatoria vicino al bar Torquati, poco più giù, davanti al distributore Eni. Il giovane, un ragazzo residente ad Ancona, per cause in corso di accertamento, ha superato una siepe per poi attraversare la strada dal lato del distributore. E lo ha fatto correndo, secondo quanto riferiscono i testimoni dell’accaduto. In quel momento è passata una Volkswagen Golf con al volante un uomo sui sessant’anni. La vettura andava da Macerata verso Corridonia. Il conducente non ha potuto far niente per evitare di investire il 23enne. Sul posto sono intervenuti il 118 e la polizia locale di Macerata. Viste le ferite riportate dal giovane, che ha diverse fratture, gli operatori del 118 hanno richiesto l’intervento dell’eliambulanza. Il velivolo dell’emergenza è atterrato in un campo a lato di via Bramante. Una volta caricato sull’elicottero, il 23enne è stato trasportato all’ospedale di Torrette, ad Ancona. Il giovane è in prognosi riservata. La polizia locale ha posto sotto sequestro l’auto e sta sentendo i testimoni dell’investimento anche per comprendere perché il giovane stesse correndo.

(Ultimo aggiornamento alle 16,35)

(Foto di Fabio Falcioni)

 

investimento-piediripa-2-650x433

investimento-piediripa-3-650x433



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X