Vetrine e bacheche nel sottopasso:
gara pubblica per assegnarle

MACERATA - La Giunta oggi ha approvato un'apposita delibera: «Scelta in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande. Previsto un corrispettivo di 360 euro o 300 euro più iva e di 100 euro più iva per le due bacheche»
- caricamento letture
vetrine-sottopasso-Garibaldi

Il sottopasso a Macerata

In vista della scadenza della concessione temporanea e gratuita delle 28 vetrine e delle due bacheche luminose che si trovano nel sottopassaggio tra corso Cavour e piazza Annessione alle attività commerciali, l’amministrazione comunale di Macerata sta predisponendo una gara pubblica per le future assegnazioni. «Non sarà improntata al criterio dell’offerta migliore in aumento, ma prevedrà di assegnare le vetrine unicamente in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande – si legge nella nota del comune -. Per avvalersi degli spazi pubblicitari, distinti in due categorie, è previsto un corrispettivo di 360 euro o 300 euro più iva e di 100 euro più iva per le due bacheche. Gli spazi verranno assegnati a imprese commerciali e produttive, ad associazioni di categoria e soggetti che svolgono attività di interesse sociale in città per due anni, con la possibilità di rinnovo per un ulteriore anno, ed è prevista anche la possibilità di presentare domanda congiunta da parte di due o più soggetti che scelgano di condividere lo spazio. La data del bando di gara verrà comunicata successivamente tramite avviso pubblico e affissione di manifesti».

Giunta_Marchiori_FF-4-325x217

Andrea Marchiori

Nel novembre 2020, il comune di Macerata aveva promosso l’iniziativa per contrastare le difficoltà per le attività commerciali e produttive dovute all’emergenza Covid. La Giunta oggi ha approvato un’apposita delibera che «consolida l’indirizzo politico generale dato sul sostegno e sul rilancio alle attività produttive della città – interviene l’assessore al Patrimonio Andrea Marchiori -. Abbiamo restituito luce al sottopasso grazie all’entusiasmo mostrato dai commercianti che hanno allestito le vetrine in maniera gradevole ed elegante ed oggi quel passaggio è molto utilizzato evitando anche attraversamenti pericolosi nella sede stradale. È molto bello che commercianti, artigiani e operatori sociali abbiamo accolto l’invito a condividere gli spazi, anche questo è un segnale di comunione che connota la visione di questa amministrazione».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X