In casa mezzo etto di droga,
arrestato un 26enne

PORTO RECANATI - Blitz dei carabinieri nell'appartamento dove vive il giovane, trovati anche circa 5mila euro in contanti. Dopo la convalida è tornato libero
- caricamento letture

 

CONTROLLI-STRADALI-NOTTURNI-carabinieri-notte

Foto d’archivio

 

Quasi 5mila euro in casa e mezzo etto di droga, arrestato un 26enne residente a Porto Recanati e originario di Loreto. Blitz dei carabinieri nell’appartamento dove vive B. M. H., i militari hanno seguito il via vai di gente da piazza dei Mille. Operazione dell’Arma ieri in tarda serata a Porto Recanati a cura dei militari del Nucleo radiomobile della Compagnia di Civitanova. L’intervento, a cui hanno preso parte anche numerose pattuglie delle stazioni di Porto Recanati, Montelupone e Civitanova era stato disposto nell’ambito di un’attività di repressione ai traffici di sostanze stupefacenti. I militari hanno pattugliato le zone più frequentate di Civitanova e i luoghi di attrazione giovanile: i giardini pubblici, piazza Brancondi e piazza Kromberg, lo scalo ferroviario. Attorno alle 21 nei pressi di piazza dei Mille i militari hanno notato un insolito andirivieni e hanno deciso di seguire il flusso che li ha condotti al portone di un’abitazione dove risiede il pusher 26enne. I carabinieri hanno effettuato una perquisizione domiciliare e hanno recuperato numerosi involucri di cellophane contenenti sostanza stupefacente occultati in diversi punti dell’appartamento. Complessivamente sono stati sequestrati 46 grammi di hashish e 2 grammi di marijuana. Trovati in casa anche contanti per 4.880 in banconote di vario taglio ritenuti provento di spaccio, un telefono cellulare, una bilancia elettronica di precisione, un’agenda recante la contabilità dell’attività’ illecita e altro materiale utile al confezionamento delle dosi. Il 26enne, B. M. H. è stato arrestato. Nell’ambito del medesimo servizio i carabinieri hanno segnalato come assuntori alla Prefettura di Macerata due 19enni di Porto Recanati trovati in possesso di piccole quantità di marijuana destinata ad uso personale.

Questa mattina si è svolta la convalida dell’arresto al tribunale di Macerata davanti al giudice Barbara Cortegiano. Il 26enne, assistito dall’avvocato Domenico Biasco, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Al termine dell’udienza il giovane è tornato libero. Il pm Francesca D’Arienzo ha chiesto per l’arresto che venisse adottato l’obbligo di firma e ha prodotto nel corso dell’udienza una agendina in cui sarebbero contenuti nomi dei clienti che avrebbero acquistato droga dal 26enne.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X