Canfaito e San Vicino,
vietato parcheggiare
sui prati e nei boschi

RISERVA - In occasione del Primo maggio l'avviso dell'Unione montana: «Per evitare assembramenti, una volta raggiunta la capienza massima dei parcheggi, potrebbe essere vietato l’accesso alle località per l’intera giornata»
- caricamento letture

 

Canfaito

 

«Nell’obiettivo comune di tutelare l’ambiente protetto della riserva naturale regionale del monte San Vicino e del monte Canfaito, l’unione montana Potenza Esino Musone, in qualità di ente gestore, invita i visitatori a posteggiare i propri veicoli nei parcheggi appositamente predisposti ed indicati con specifica cartellonistica dai Comuni di riferimento ricordando che in tutta la riserva è vietato parcheggiare sui prati e nei boschi». Ad affermarlo l’ente in una nota in vista del Primo maggio. «Per tutelare l’ordine pubblico ed evitare assembramenti, una volta raggiunta la capienza massima dei parcheggi, potrebbe essere interdetto l’accesso alle relative località per l’intera giornata – conclude l’unione montana – Si invitano, pertanto, quanti vorranno trascorrere le proprie giornate in Riserva a rispettare l’ambiente e a godersi una giornata di relax anche raggiungendo la località prescelta con una bella passeggiata, specialmente nei giorni festivi e prefestivi, nei quali si prevede una maggior affluenza».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X