Occhi puntati su Civitanova Alta,
in arrivo nove telecamere

CIVITANOVA - Verranno installati nelle zone di accesso al borgo alto e potranno sia fornire immagini di contesto che lettura targhe. Di oltre 20mila euro il costo per il Comune. L'assessore Carassai: «Un intervento indispensabile per garantire la sicurezza»
- caricamento letture
telecamere-

(Foto d’archivio)

 

Sono in fase di ultimazione i lavori di sostituzione e potenziamento del sistema di videosorveglianza nel centro storico di Civitanova Alta. Ne ha dato notizia questa mattina l’assessore ai lavori pubblici Ermanno Carassai, dopo un confronto sullo stato della riqualificazione degli impianti con il responsabile Antonio Frapiccini. «La sistemazione dell’impianto di videosorveglianza della città alta – spiega l’assessore Carassai – era nel programma di questa amministrazione, un intervento indispensabile per garantire la sicurezza nel centro storico di Civitanova Alta, così come avvenuto nel capoluogo. C’erano infatti alcuni vecchi impianti guasti e non più funzionanti per i quali non è si è ritenuto procedere alla riparazione trattandosi di tecnologia superata, mentre in altre zone era necessario monitorare la situazione dopo ripetute segnalazioni di atti vandalici». Sono nove le telecamere collegate alla sala operativa del comando dei vigili urbani e delle forze dell’ordine con registrazione delle immagini. Quattro telecamere (2 di contesto e due di lettura targhe saranno posizionate negli accessi del borgo: in ingresso da via Roma e in ingresso e uscita da Porta Marina. Altri due impianti saranno posizionati all’ingresso dell’ex parcheggio Atac, uno di lettura targhe e uno di contesto, uno in prossimità del passaggio pedonale via Roma, lato ingresso da via Roma e un’altra dal lato ingresso da viale della Repubblica. L’ultima in piazza Unità. Le nove telecamere installate sono ad integrazione di quelle già funzionanti posizionate in via del Pincio all’incrocio con via Corridoni e tre telecamere posizionate al parcheggio lavatoio con registrazione sul posto. La ditta che eseguirà i lavori è la Tiemme service di Macerata. L’importo è di 20.873 euro, più Iva.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X