Matelica, arriva il Fano
Mister Colavitto ai suoi:
«Umili, coraggiosi e passionali»

SERIE C - Domani alle 15 derby all'Helvia Recina di Macerata per la penultima della regular season. L'allenatore biancorosso: «Mi auguro che abbiamo capito come, per portare un risultato utile, dobbiamo mettere sempre in campo tutte le nostre caratteristiche»
- caricamento letture
sangiustese-matelica-gianluca-colavitto-FDM

Mister Colavitto

 

Domani, alle 15, all’Helvia Recina di Macerata sarà di nuovo derby per il Matelica, che nel penultimo appuntamento della regular season, affronterà il Fano di mister Alessio Tacchinardi. Nel match pre-natalizio dell’andata, posticipato in notturna, alla rete in avvio di Barbuti risposero Moretti e De Santis che al “Raffaele Mancini” piegarono i granata regalando il successo ai biancorossi. Trentuno i punti in classifica accumulati fino ad ora da Viscovo e compagni, frutto di cinque vittorie, sedici pareggi e quattordici battute d’arresto. Negli ultimi due turni il Fano, che di recente ha sostituto sulla propria panchina mister Flavio Destro (a sua volta subentrato lo scorso novembre a Marco Alessandrini) con l’ex Juventus Tacchinardi, ha incamerato un successo esterno nella tana della Feralpisalò e uno stop interno con il Modena. «Il Fano – ha dichiarato mister Colavitto al termine della rifinitura mattutina – è una squadra importante, composta da giocatori di categoria e che in questa annata ha raccolto molto meno rispetto a ciò che ha prodotto in campo, compresa l’ultima partita giocata contro il Modena, che lo stesso mister Tacchinardi ha definito sconfitta immeritata. Ci aspetta come al solito – ha proseguito il trainer campano – una partita impegnativa, come lo sono state tutte quest’anno. Mi auguro che abbiamo capito come, per portare un risultato utile, il Matelica deve mettere sempre in campo tutte le sue caratteristiche di squadra umile, coraggiosa, passionale, entusiasta e vogliosa di continuare a far parlare di sé. Dobbiamo rimanere concentrati nei momenti in cui fisiologicamente si sbaglia qualcosa e cercare quindi in tutti i modi che l’episodio ci venga favore e non contro, senza cercare alibi che non servono a nulla. Anzi, questi ultimi – ha concluso Colavitto – alimentano sempre più quegli aspetti negativi che non contribuiscono ad effettuare prestazioni di successo, che si concretizzano con i famosi tre punti. Il cosiddetto dio risultato, essenza del gioco del calcio, che a Carpi è venuto a mancare in virtù dell’assenza di una di quelle caratteristiche poc’anzi citate e che spero già da domani continuino a viaggiare sempre insieme».

Di seguito l’elenco dei giocatori convocati. Squalificato l’ex Zigrossi.

PORTIERI: Cardinali, Martorel, Vitali.
DIFENSORI: Baraboglia, De Santis, Di Renzo, Fracassini, Magri, Maurizii, Seminara, Tofanari,
CENTROCAMPISTI: Balestrero, Barbarossa, Bordo, Calcagni, Mbaye, Pizzutelli, Santamarianova.
ATTACCANTI: Franchi, Leonetti, Moretti, Peroni, Volpicelli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X