Furto di una coperta da 9 euro,
a giudizio per tentata rapina

CIVITANOVA - Sotto accusa una donna di 64 anni. La difesa: «Non voleva rubare, prima di andare a pagare aveva superato le casse e si era fermata a guardare della merce esposta. Alcuni dipendenti le si sono avventati contro»
- caricamento letture

eco-mercatone

 

Tentata rapina di una coperta, a giudizio una donna albanese di 64 anni, che vive a Monte Urano. I fatti che le vengono contestati sono avvenuti il 17 agosto del 2019 a Civitanova. La donna, secondo l’accusa, avrebbe portato via una trapunta in microfibra matrimoniale, del valore di 9,90 euro, dal centro commerciale Ecomercatone. Secondo l’accusa la donna avrebbe spintonato un commesso, e colpito con schiaffi e calci altri due dipendenti. La donna era stata fermata e sul posto era arrivata la polizia. La difesa dà una versione del tutto diversa dei fatti. «La mia assistita era andata a pagare, le casse erano piene. Nell’attesa ha visto dei vasi, merce che viene esposta oltre le casse, ed è andata a guardarli – dice l’avvocato Roberta Ippoliti -. La signora ha problemi di udito e quando ha visto delle persone che le si scaraventavano addosso ha reagito, non comprendendo cosa stava accadendo. Ha riportato lei stessa delle lesioni. Ma non stava compiendo un furto, stava guardando dei vasi». Oggi il giudice Claudio Bonifazi ha rinviato a giudizio la 64enne, il processo si aprirà il 13 settembre 2022.

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X