Med Store, la prova del nove:
a Macerata arriva la capolista

VOLLEY A3 - Domani alle 16 il Banca Macerata Forum ospiterà il big match contro l'Hrk Motta di Livenza. Coach Di Pinto: «Ho fiducia nella squadra. I ragazzi studiano da soli gli avversari, sanno come comportarsi, danno indicazioni e si consigliano a vicenda»
- caricamento letture
K1A2793-325x217

La carica della Med Store

 

La Med Store Macerata si appresta ad affrontare un finale di stagione di fuoco, con le prossime due gare che vedranno i biancorossi impegnati contro le prime in classifica. Domani alle 16 il Banca Macerata Forum ospiterà la sfida con la capolista Hrk Motta di Livenza, altra squadra che arriva da una lunga serie di vittorie: le ultime hanno visto cadere Torino, Fano e Portomaggiore, permettendo ai veneti di consolidare il primato. La Med Store ha raggiunto invece quota sette vittorie consecutive e sta vivendo il miglior momento della stagione. Per il coach Adriano Di Pinto c’è comunque spazio per migliorarsi ancora. «Stiamo facendo un ottimo lavoro. Non sono preoccupato per le partite che ci aspettano, una volta in campo i ragazzi sono attenti, concentrati e avranno motivazioni extra visto che dovremo affrontare le prime due in classifica. Possiamo invece migliorare durante gli allenamenti, trovare la giusta continuità. Ultimamente abbiamo aumentato il lavoro fisico, anche perché ora possiamo progettare davvero il futuro in chiave playoff, quindi serve tenere alto il livello degli allenamenti. I giocatori più esperti sanno come raggiungere questa continuità mentre i giovani stanno imparando a dare sempre il meglio anche nel corso della settimana». Il mix tra campioni e giovani di prospettiva sta dando i suoi risultati in campo e fuori, il gruppo sembra sempre più unito. «Abbiamo vinto partite come squadra in queste settimane. I ragazzi danno tutto, è un gruppo coeso e anche chi gioca meno da il suo contributo. Mi piacerebbe poter dare più spazio a tutti ma non è sempre possibile, per noi dello staff tecnico è comunque un grande risultato vedere che i ragazzi si sentono parte del progetto, entrano in campo con il giusto atteggiamento. Devo ringraziare anche la società perché ci è sempre vicina. In questa stagione, in particolare, ci ha sostenuto nei momenti difficili, si è affezionata ai giocatori e oggi si sono creati rapporti umani importanti dopo tanto tempo passato insieme». Il clima migliore per affrontare un finale di campionato apertissimo. «Le prossime due partite saranno decisive. Incontreremo squadre in forma, di qualità e alle spalle abbiamo una classifica corta. Vogliamo costruirci una posizione solida tra le prime del campionato per affrontare le ultime gare con più tranquillità. Ci giocheremo molto contro Motta di Livenza e Porto Viro, ma ho fiducia nella squadra: ormai studiano da soli gli avversari, sanno come comportarsi, danno indicazioni e si consigliano a vicenda. È un vero lavoro di squadra e sono contento del loro contributo, quando i giocatori riescono ad arrivare pronti alla partita in questo modo, è bello anche farsi da parte e guardarli giocare».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X