Help, solidarietà dalla Puglia:
aiuti alle famiglie in difficoltà
a causa del Coronavirus

SAN SEVERINO - L'associazione ha ricevuto beni di prima necessità sia dalla provincia di Macerata che da fuori regione
- caricamento letture

 

la-famiglia-Mazzone.-e-Help

La famiglia Mazzone ed Help

 

Sono ripartite già da inizio 2021 le iniziative di solidarietà dell’associazione Help di San Severino in favore delle famiglie in difficoltà a causa del Coronavirus. L’anno si è aperto con l’appello alla raccolta di generi alimentari e di prima necessità, oltre che vestiario e giocattoli, da poter consegnare sul territorio.

Il-carrello-dalla-Puglia

Il carrello dalla Puglia

Da alcuni giorni si registrano i primi arrivi dei pacchi inviati anche dalla Puglia: «Abbiamo ricevuto i primi aiuti sia dalla provincia di Macerata come da fuori regione – ha spiegato la presidente di Help S.O.S. Salute & Famiglia Cristina Marcucci -. Nelle scorse ore sono giunti nel nostro magazzino moltissimi pacchi con capi di abbigliamento, giochi per tutte le età e pannolini». Ha risposto all’appello lanciato da Help, tra gli altri, la signora Francesca e il gruppo “Animali persi e ritrovati” di Trodica di Morrovalle: «Ancora una volta non si sono sottratti – ha aggiunto Marcucci -. Anzi, se possibile, rilanciamo il messaggio per poter supportare anche la loro azione con coperte o altro materiale che potrebbe far comodo agli animali». Da sottolineare il legame che si è creato con il gruppo di solidarietà di Polignano a Mare arrivato a San Severino con un carrello di tre metri: «L’instancabile Giulio Mazzone, la sua famiglia e i suoi amici hanno risposto prontamente alla nostra iniziativa, come ormai accade da quasi cinque anni, ovvero nell’immediato post sisma del 2016 – ha raccontato ancora Marcucci -. Loro stessi, infatti, hanno contributo alla donazione della fontana per il parco giochi in paese di via D’Alessandro». L’associazione delle mamme di San Severino non si ferma e continua la sua opera di raccolta, alla quale si può contribuire contattando i canali social oppure telefonando al 3201888318. I materiali verranno poi distribuiti a chi si trova in una condizione economica svantaggiata: «Tra le famiglie che hanno richiesto aiuto c’è anche con una donna incinta – ha concluso la presidente di Help -. Colpisce come oltre alla solidarietà ci sia stato anche un pensiero carino, come il pacchetto con su scritto: “Da destinare al bimbo che presto verrà al mondo con l’augurio che la vita voglia riservarti solo il meglio”».

Giulio-Mazzone-e-la-sua-famiglia

Giulio Mazzone e la sua famiglia

Giulio-Mazzone

Giulio Mazzone



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X