Pedemontana, sciopero dei lavoratori
e blocco della turnazione a ciclo continuo

PROTESTA - Domani otto ore di stop nel cantiere della galleria "Croce di Calla" dopo l'annuncio dello stato d'agitazione dell'altro giorno, i sindacati lamentano la mancata applicazione del contratto integrativo
- caricamento letture
Schermata-2021-02-16-alle-20.16.26-325x227

I lavori nel tratto maceratese della Pedemontana

 

Dallo stato di agitazione, allo sciopero. E’ quanto hanno deciso i lavoratori del tratto maceratese della Pedemontana, che dopo l’assemblea di oggi hanno deciso di incrociare le braccia domani e di bloccare i turni di lavoro a ciclo continuo 7 giorni su 7 fino al nuovo accordo con il committente, Ansaldi. Ad annunciare la decisione i sindacati Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil, gli stessi che l’altro giorno avevano indetto lo stato d’agitazione. In particolare, i lavoratori coinvolti sono quelli della galleria “Croce di Calla” del secondo stralcio funzionale dell’opera della Quadrilatero. Sindacati e lavoratori avevano denunciato il mancato riconoscimento da parte di Astaldi del contratto integrativo edili industria vigente nella nostra provincia, con 16 mesi di richieste e problemi messi nero su bianco e rimasti lettera morta. Così domani otto ore di sciopero nei cantieri e blocco della turnazione a ciclo continuo.

 

«Pedemontana, basta prese in giro Astaldi riconosca le giuste indennità» Dichiarato lo stato di agitazione



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X