Una lunga malattia, poi il Covid:
morta ex dipendente comunale

TOLENTINO - Giuliana Severini aveva 67 anni e si è spenta questa notte. Nata a Camerino, aveva lavorato anche a Belforte e Caldarola. Il dolore del marito: «Ieri l'ho sentita per l'ultima volta al telefono. Io e mio figlio siamo positivi e non potremo esserle accanto nel suo ultimo viaggio»
- caricamento letture
giuliana-severini

Giuliana Severini

 

Avrebbe compiuto 67 anni il prossimo marzo Giuliana Severini: ha lottato e sperato sino all’ultimo di sconfiggere la malattia che da qualche anno la stava affliggendo e che l’aveva spinta a sottoporsi anche a cure sperimentali pur di sconfiggere quel terribile male. Poi, ad aggravare la sua situazione la positività al Covid. È morta questa notte, nel reparto Covid dell’ospedale di Camerino dove era stata ricoverata tre giorni fa. «Ho ascoltato la sua voce al telefono per l’ultima volta ieri mattina, come ogni giorno dal suo ricovero. Sebbene sapessi che c’era ben poco da fare, Giuliana continuava a sperare. Poi a mezzanotte è arrivata la più triste delle notizie – racconta straziato dal dolore il marito Angelo Pippa -. L’aspetto più duro da sopportare è che io e mio figlio Michele non potremo né vederla né salutarla per l’ultima volta perché siamo entrambi positivi al virus. Il destino non le ha risparmiato nulla». Originaria di Camerino, ora in pensione, era stata dipendente del comune di Tolentino impiegata all’ufficio tributi per nove anni. Precedentemente aveva aveva lavorato nei comuni di Belforte e Caldarola, ancor prima alla pelletteria Nazareno Gabrielli. Tanti i messaggi di cordoglio dopo la notizia della sua morte apparsi sui social. In città era molto conosciuta anche per via dell’attività del marito tra i soci fondatori dell’Associazione Tolentino Jazz” che Giuliana seguiva con altrettanta passione. Il funerale avrà luogo domani alle ore 10 alla parrocchia dello Spirito Santo di Tolentino. « La sua famiglia non potrà accompagnarla in questo suo ultimo viaggio – dice addolorato il marito commosso per i tanti messaggi di vicinanza ricevuti – grazie a chi ci sta scaldando con l’affetto».

(Fr. Mar.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X