Rientro a scuola,
la Contram è pronta:
40 bus in più e pillole di sicurezza

TRASPORTI - Il Dtu Stefano Belardinelli illustra le misure messe in campo per la ripresa. GUARDA IL VIDEO
- caricamento letture
L'intervista a Stefano Belardinelli
stefano_belardinelli

Stefano Belardinelli

Contram Mobilità è pronta ad accompagnare gli studenti, che rientreranno a scuola lunedì (al 50%) in totale sicurezza e nel rispetto delle normative in vigore. La società consortile che gestisce ed eroga il trasporto pubblico locale nella provincia di Macerata è pronta a partire con circa 40 autobus in più, a potenziamento delle tratte più frequentate (su base degli abbonamenti, delle indicazioni dei plessi scolastici e dei flussi di frequentazione delle linee), per garantire il rispetto della capienza consentita: il 50 % dei posti totali dei mezzi: sia posti a sedere che in piedi. «Gli utenti  – si legge in una nota dell’azienda – sono quindi invitati a non accalcarsi sul primo autobus disponibile perché questo è seguito da una corsa bis. Come fu a settembre, anche lunedì alle principali fermate e terminal sarà presente del personale Contram Mobilità e degli steward unicamente dediti a dare informazioni sulle linee e indicazioni sul rispetto delle distanze e l’obbligo di indossare la mascherina attendendo il bus. Tramite l’App aziendale “Contram Mobilità”, disponibile gratuitamente sia per iOS che per Android, sono state già inviate notifiche (circa 20.000 contatti sono stati raggiunti) con tutte le indicazioni per viaggiare in sicurezza con i bus Contram.
contram-1-288x400Inoltre la Contram Mobilità già da qualche giorno ha avviato una campagna di comunicazione su diversi canali e in diversi formati (testo, video, post, notifiche, grafica …) proprio per fornire ai propri utenti tutte le informazioni necessarie sotto forma di “pillole di sicurezza” come ad esempio: sapevate che in un bus in movimento c’è un ricambio completo d’aria ogni 3 minuti? L’aria viene presa dall’esterno, attraversa il mezzo e viene convogliata nuovamente all’esterno senza entrare mai in ricircolo». Il Dtu Stefano Belardinelli: «Affrontiamo questa nuova ripartenza con il massimo impegno inteso sia come potenziamento delle linee, grazie a tutti i lavoratori che avranno un maggiore impegno e a tutte le aziende consorziate, sia come rispetto di tutte le norme di sicurezza e igienizzazione dei mezzi che vengono sanificati ogni giorno dal nostro personale addetto. Mai come ora, nel pieno del servizio invernale, l’offerta del servizio pubblico marchigiano è stata così corposa: in tutta la provincia saranno attivate circa 40 bus aggiuntivi rispetto alla situazione pre-Covid, sulla base delle indicazioni emerse dal tavolo di coordinamento provinciale, per accompagnare il nuovo avvio della didattica negli oltre 25 istituti scolastici di 2° grado del maceratese dislocati in numerosi Comuni della provincia. Grazie ad un importante confronto con il Prefetto, che ci teniamo a ringraziare per il prezioso supporto e stimolo, abbiamo anche avviato una campagna di comunicazione con nuovi strumenti ed applicazioni per informare i nostri utenti su quanto abbiamo fatto e quanto continueremo a fare per garantire il massimo rispetto delle normative anti-Covid. A tutti gli studenti un buon rientro con l’invito a informarsi riguardo le attività di Contram Mobilità attraverso i numerosi canali aziendali attivi e l’apposita App».

contram-2-466x650



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X