Lube, 15 su 15 contro Monza:
a Civitanova finisce 3-1
Perugia ora è nel mirino

VOLLEY - I biancorossi, trascinati dall'Mvp Juantorena e dai colpi di Simon, confermano la tradizione che li vede sempre vincenti contro i brianzoli e si portano a meno 3 dalla capolista
- caricamento letture

 

lube-monza-2-650x433

La Lube esulta: Monza battuto in tre set

di Mauro Giustozzi

 Vittoria da tre punti, gli stessi che ora separano Civitanova dalla lepre Perugia. Giunti al termine di una sfida difficile da inquadrare. Lube che avrebbe potuto chiudere agevolmente sul 3-0 ma che ha invece rischiato alla fine di allungare al tie break la sfida. Ad evitarlo è stato nel quarto set il finale a muro di Simon (3 muri dei 5 totali) che ha fiaccato le velleità di una Monza intraprendente e combattiva soprattutto al servizio. Così come la Juantorena-dipendenza della squadra si è evidenziata dai primi due set vinti agevolmente col capitano in campo e il terzo, l’unico perso, con lo schiacciatore azzurro in panchina. Applausi comunque al Vero Volley alla seconda sfida in tre giorni che è uscita dal campo con l’onore delle armi. Confermando però la sua tradizione negativa nei confronti con Civitanova. Per la Lube 15 vittorie su 15 partite contro Monza.

lube-monza-7-325x378Lube di nuovo in campo all’Eurosuole Forum per il recupero della quarta giornata di ritorno di SuperLega. Coach De Giorgi conferma il sestetto tipo e anche i brianzoli sono al meglio per la seconda gara disputata in tre giorni dopo la vittoriosa sfida contro Vibo Valentia. Avvio di partita all’insegna dell’assoluto equilibrio con le squadre ben attente a non lasciare break agli avversari. Il primo mini allungo è di Civitanova e nasce dalla combinazione servizio out di Dzavoronok e attacco vincente di Rychlicki (10-8). E’ ancora Dzavoronok a ricucire lo strappo in casa Monza ed a far tornare il set in assoluta parità, nonostante un Juantorena che mette giù 6 punti e chiudereà col 75% in attacco. Si viaggia punto a punto, con le squadre che si alternano avanti nel punteggio ma non riuscendo ad allungare: Rychlicki e un muro a tre biancorosso firmano il 20-18, Beretta attacca sulla rete la palla che regala il triplo vantaggio a Civitanova (22-19): ancora un errore, stavolta di Galassi, con la Lube che a prendersi 4 palle set e chiude alla prima occasione approfittando di un fallo a rete di Monza.

Nel secondo Lube che azzanna subito Monza e scappa via sul 7-4 grazie al turno di servizio di Rychlicki e Leal in attacco. Due errori consecutivi di De Cecco rianimano gli avversari m è un fuoco di paglia: perché Civitanova piazza un perentorio break (5-0) che allunga il punteggio per i marchigiani sul 12-6. Costringendo Eccheli a fermare il gioco per un time out necessario. Vero Volley che incassa il colpo e fatica a reagire: così ne approfitta ancora un ispirato capitan Juantorena per dilatare il vantaggio dei cucinieri (15-7). L’attacco della squadra di De Giorgi, già positivo nel primo set, cresce ancor più nel secondo dove funziona meglio pure il muro-difesa. E così per i brianzoli si fa veramente dura poter restare dentro la partita. Col set in ghiaccio Juantorena. gran protagonista, va a riposarsi in panchina lasciando campo a Kovar. Set che si conclude in discesa per Civitanova, col sigillo che arriva con la battuta out degli ospiti. Resta in panchina capitan Juantorena mentre c’è un abbozzo di reazione Monza ad inizio terzo parziale con Lanza (3-5): Civitanova ricuce subito il gap e la partita torna sul punto a punto.

lube-monza-1-325x217Ci pensano Leal e Rychlicki a rovesciare il punteggio sulla sponda civitanovese (13-10) confermando come l’attacco sia ciò che fa la differenza tra le due squadre. Il servizio di Galassi, con tanto di doppio ace, però riapre i giochi riportando la sfida ancora in parità (16-16). Per un finale set in volata: rientra anche Juantorena (tardivamente) con Monza che conquista due palle set e chiude subito sull’attacco di Leal out. Si ricomincia col capitano Lube di nuovo nel sestetto che inizia il quarto set. E mette subito la sua impronta al servizio nel 5-1 di partenza: Civitanova determinata, Vero Volley che sprofonda sotto 17-11 ma proprio quando set e partita sembrano terminati ecc0 che la Lube si inchioda, il servizio dei lombardi manda in tilt la ricezione biancorossa e la gara si riapre. Con il Vero Volley che mette anche avanti la testa sul 21-22 ma poi esce imperiosamente a muro Simon che fa la differenza e consegna ai suoi un successo che improvvisamente era diventato più difficile da conquistare.

CIVITANOVA – MONZA 3-1 (25-20, 25-19, 22-25, 25-23)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Anzani 7, Rychlicki 17, Leal 11, Simon 12, De Cecco 1, Juantorena 14, Balaso (L), Kovar 4, Hadrava, Falaschi, Yant. NE.: Marchisio (L), Diamantini, Larizza. All. De Giorgi.
VERO VOLLEY MONZA: Dzavoronok 10, Beretta 7, Lagumdzija 18, Lanza 9, Galassi 6, Orduna 2, Federici (L), Davyskiba 3, Ramirez Pita. NE.: Falgari, Brunetti (L), Rossi, Giani. All. Eccheli.
ARBITRI: Lot e Frapiccini.
NOTE: durata set: 27’, 25’, 29’, 29’ totale 110’. Lube: bs. 19, v. 3, m. 11, e. 32. Vero Volley: bs. 17, v. 8, m. 7, e. 31.

(foto Spalvieri/Lubevolley.it)

 

lube-monza-4-602x650

lube-monza-6-650x433

lube-monza-8-650x539

lube-monza-9-650x433

 

 

lube-monza-3-650x433

lube-monza-5-650x433



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X