In giro alle due di notte
e fuori dal proprio comune:
«Porto da mangiare ai gatti»

MACERATA - Una donna è stata fermata dai carabinieri e sanzionata per aver violato le disposizioni anti Covid
- caricamento letture

pasquetta-covid-coronavirus-controlli-carabinieri-corso-umberto-i-civitanova-FDM-6-650x433

 

Trovata fuori dal proprio comune alle due di notte, con i carabinieri si giustifica: «Dovevo portare da mangiare ai gatti». Una scusa che non ha convinto i militari che hanno multato una giovane che a quell’ora della notte tra sabato e ieri è stata trovata in giro in un orario in cui non è consentito. Inoltre per portare da mangiare ai gatti era pure uscita dal comune di residenza, fatto che da ieri è possibile, ma difficile da credere per i carabinieri che alle due di notte fosse quello il reale motivo dell’uscita di casa. Militari che hanno messo a segno una serie di controlli nei comuni che ricadono sotto la Compagnia di Macerata con sette sanzioni legate a spostamenti senza motivo (dalle 22 alle 5 del mattino rimane il divieto di uscire di casa). Le persone trovate in giro, ad eccezione della donna che ha detto che doveva portare da mangiare ai gatti, non hanno dato spiegazioni sul perché fossero fuori casa.

(redazione CM)

 

Niente mascherine, in giro col coprifuoco e spostamenti senza motivo: sette multe



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X