Dal Rotary un regalo alle Usca

MACERATA - Il comitato Matteo Ricci ha deciso, in vista del Natale, di fare un omaggio a medici e infermieri che vanno nelle case per aiutare chi ha il Covid
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
solidarieta-usca

La consegna del pacco

 

Un regalo in vista del Natale per le Usca, le unità di giovani medici e infermieri che vanno nelle case a visitare chi ha contratto il Covid. Il Rotary “Matteo Ricci” di Macerata in vista delle feste di Natale ha pensato di fare loro un omaggio per sottolineare l’importanza del lavoro che fanno. «Le Usca sono costituite da giovani medici titolari o supplenti di continuità assistenziale, medici che frequentano un corso di formazione specifico in medicina generale, e in alcuni casi anche semplicemente da laureati in medicina abilitati e iscritti all’ordine. A loro si aggiunge la figura fondamentale dell’infermiere – dice il Rotary -. Le Usca, attive sette giorni su sette, dalle 8 alle 20, si occupano della gestione domiciliare dei pazienti attraverso il consulto telefonico, il consulto video, e attraverso le visite domiciliari di chi non necessita di ricovero ospedaliero. Tra i loro compiti c’è anche quello di effettuare i tamponi. Le unità speciali si occupano anche di quei pazienti che dopo le dimissioni dall’ospedale, stanno meglio. L’operato delle Usca consente di alleggerire il lavoro dei medici di famiglia, che possono così delegare una parte del loro lavoro e continuare ad assistere al meglio anche i pazienti non Covid e dall’altra di creare meno pressione sugli ospedali, garantendo cure migliori e più affidabili anche a chi non è ricoverato». Una delegazione del Rotary, rappresentata dal presidente Giuseppe Vitali, la segretaria Sabrina Morresi ed il Consigliere Marco Sigona, con un semplice gesto ha incontrato ed idealmente consolidato la vicinanza a tutti gli operatori sanitari che in questo momento così difficile hanno a cuore la salute di tutti noi. Presenti oggi il direttore di Distretto di Macerata Giovanna Faccenda, il coordinatore infermieristico Tonino Santarelli ed i giovani medici dell’Usca del Territorio di Macerata: Lorenzo Mattioli, Sara Belleggia, Giulia Marozzi, Ludovica Falcioni, Marco Scorinci, Francesca Accogli, Sara Navisse.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X