Venanzo Ronchetti ospite
al Costanzo Show della polemica
«Mi hanno testato all’ingresso»

IL CASO - L'ex sindaco di Serravalle invitato per parlare della bufala del 2016 spiega che prima di entrare ha dovuto fare un sierologico risultato negativo. Grande scontento nell'ambiente culturale di fronte allo studio pieno, mentre il dpcm ha chiuso tutti i teatri e cinema
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

maurizio-costanzo

Il pubblico al Maurizio Costanzo Show

 

di Francesca Marsili

Venanzo Ronchetti ospite della prima serata del Maurizio Costanzo show che ha sollevato una vera e propria bufera social alla vista del “teatro” pieno (si trattava di uno studio televisivo riadattato completamente) l’indomani dell’entrata in vigore del nuovo Dpcm che aveva decretato la chiusura di cinema e teatri. La puntata dello storico talk Mediaset, infatti, è stata registrata il 26 ottobre (giorno di entrata in vigore del provvedimento) in una sala dove tutte le poltrone erano occupate in ogni ordine di posto e gli spettatori separati da un pannello di plexiglass.

venanzo_ronchetti2-325x182

Venanzo Ronchetti in trasmissione

«Arrivato negli studi di Roma mezz’ora prima della registrazione mi hanno sottoposto a test risultato poi negativo – racconta l’ex sindaco di Serravalle del Chienti – in sala c’erano circa 80 spettatori anche loro diagnosticati attraverso il sierologico». Tema della puntata andata in onda su Canale 5 il 27 ottobre “Giornalismo, Covid e fake news” e Ronchetti è stato invitato come ospite proprio come testimonial della spiacevole vicenda che lo ha visto vittima nel 2016 di una bufala che lo avrebbe visto arrestato “per terrorismo in un aeroporto internazionale”.

«Due sanitari all’interno mi hanno sottoposto a prelievo di sangue per effettuare il test sierologico – racconta il popolare sindaco del terremoto – dopo quindici minuti ho avuto la risposta della negatività al Covid-19». venanzo_ronchettiTrova quindi conferma la risposta del popolare conduttore Maurizio Costanzo che interpellato dalle testate nazionali dopo l’innesco della polemica ha sottolineato: «Pago il sierologico a tutti». Ma le polemiche non si placano soprattutto da parte del mondo dello spettacolo cinematografico e teatrale che di fatto è fermo. Le immagini della platea piena del Maurizio Costanzo Show contrapposte a quelle restituite dalle poltrone vuote dei teatri e delle sale cinematografiche, affollano le bacheche dei principali social network facendo chiedere a molti perché non valgano le stesse regole. «Effettivamente se non ci avessero sottoposto al test – conclude candidamente Venanzo Ronchetti – un po’ di preoccupazione l’avrei avuta».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X