In ricordo di Persiani,
giornata dedicata al compositore

RECANATI - Il 24 ottobre doppio appuntamento: prima un incontro di studio per approfondirne la figura, poi un concerto spettacolo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
persiani

Un ritratto di Giuseppe Persiani

 

Una giornata dedicata al compositore Giuseppe Persiani. Il comune di Recanati e la Scuola di musica Gigli, con il patrocinio dell’Università d’istruzione permanente di Recanati, il 24 ottobre renderanno omaggio al compositore recanatese.

La giornata si dividerà in due momenti. Il primo, dalle 15,30, all’auditorium del Centro mondiale della poesia e della cultura “Leopardi”. Paola Ciarlantini, direttore scientifico dell’iniziativa e docente al Conservatorio de L’Aquila, che h svolto importanti studi su Persiani, aprirà l’incontro pubblico. Interverranno Marco Moroni e Paolo Peretti ed ampio spazio verrà dedicato anche al celebre soprano Fanny Tacchinardi, moglie del compositore. A seguire, alle 18, con il concerto spettacolo con la partecipazione dei soprani Camilla Console (Accademia lirica B. Gigli) e Vanessa Santilli, delle pianiste Caterina Perna e Sara Torquati, con esecuzione di musiche di Bellini, Donizetti, Persiani e Rossini, accanto a Mariella Rossini (voce narrante) e Norma Stramucci (voce recitante). Saranno letti passi di lettere concernenti i coniugi Persiani e verranno proiettati rari documenti inediti, provenienti da archivi europei. In occasione dell’evento verrà presentato il premio musicologico biennale intitolato a Giuseppe Persiani che ne ricorderà la figura in modo permanente nel mondo. La manifestazione seguirà di pochi giorni la Masterclass internazionale del tenore Fabio Armiliato, sempre organizzata dalla Scuola di musica “Gigli”.

Nato l’11 settembre del 1799, iniziò la sua carriera dirigendo l’orchestra del teatro della sua città, che dal 1898 porta il suo nome. Nel 1835 Persiani scrisse la sua opera più importante: Ines de Castro, su libretto scritto da Salvadore Cammarano, con Maria Malibran nei panni della protagonista nel successo della prima assoluta al teatro San Carlo di Napoli. Nel 1837 Persiani si trasferì definitivamente a Parigi con la moglie, Fanny Tacchinardi, dove morì il 13 agosto 1869.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X