Liguori entra e trascina la Recanatese,
Porto Sant’Elpidio ko al Tubaldi

SERIE D - L'attaccante realizza una doppietta nel finale mozzafiato (nel mezzo De Chirico para un rigore a Miccoli) poi Gomez fissa il 3-0 in pieno recupero. I giallorossi di Giampaolo restano primi nel girone F insieme a Campobasso e SN Notaresco
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Liguori-esultanza

Liguori festeggia la doppietta rifilata al Porto Sant’Elpidio

 

Con un gran finale la Recanatese riesce ad avere la meglio del Porto Sant’Elpidio, che regge fino all’84’. Nel giorno in cui bomber Pera è assente, Liguori entra a partita in corso al posto di Candidi e regge da solo il peso dell’attacco, realizzando una doppietta in sei minuti a ridosso del 90′. Nel mezzo, De Chirico para un rigore a Miccoli, mentre nel recupero c’è gloria anche per Gomez, che arrotonda e fissa il punteggio sul 3 a 0. Il Tubaldi, oggi di nuovo aperto a 148 paganti, festeggia il primato consolidato dai giallorossi di Giampaolo, che comandano la classifica del girone F insieme a Campobasso e SN Notaresco a 10 punti. Domenica prossima trasferta a Pineto.

Recanatese-PSE

Sbaffo in azione

La cronaca. Parte bene la Recanatese. Dopo un minuto, lancio di Raparo per Pezzotti che serve il pallone dentro l’area ma Candidi arriva in ritardo all’impatto con il pallone. Buona combinazione della squadra di casa al 7’: Candidi scambia con Sbaffo che crossa per la testa di Gomez, il quale stacca bene senza riescire a dare forza alla sfera. Al 9’ nuova azione di Candidi che serve palla a Gomez, il suo sinistro è impreciso e si spegne sul fondo. Al 20’ si fanno vedere gli ospiti, Parasecoli in verticale per Zira, tempestiva uscita di De Chirico che salva la porta giallorossa. Al 24’ altro cross di Pezzotti, stop e tiro di Sbaffo deviato in angolo. La Recanatese prende coraggio e ci prova ancora al 25’, azione personale di Gomez e grande parata di Cavalieri. Un giro di lancette e cross di Morazzini dalla destra per la testa di Sbaffo, Cavalieri si fa trovare pronto anche in questa occasione. Al 32’ conclusione dalla distanza di Prati, facile parata per De Chirico. Al tramonto del primo tempo, conclusione di Sbaffo dalla distanza che non impensierisce il portiere ospite. Il primo tempo termina con il risultato di 0-0. La ripresa si apre con un’azione sulla sinistra di Pezzotti che porta al tiro Sbaffo ma il suo tiro termina ampiamente a lato. Il Porto Sant’Elpidio si difende con tutti gli uomini dietro la linea della palla e la Recanatese non trova spazio. Gli ospiti si fanno vivi al 59′ con il tiro di Prati che termina fuori dallo specchio della porta. Serie di tiri al 65’ (Parasecoli tira ma anche questa volta il tiro è impreciso), al 66’ (ci prova Miccoli senza fortuna) e al 70’ (Zanetti tira in porta, anche la sua conclusione termina alta). L’ultimo quarto d’ora è favorevole alla Recanatese: al 74’ miracolo di Cavalieri sulla punizione dal limite dell’aria calciata da Senigagliesi, al 78’ sponda di Sbaffo per Pezzotti la conclusione termina a lato alla destra del portiere e all’83’ cross di Togola per Liguori, l’attaccante si muove bene l’area, il suo tiro sfiora il palo. Il gol è nell’aria e giunge appena un minuto dopo. Ennesima azione di Pezzotti sulla sinistra, la palla arriva a Liguori dentro l’area, stop di petto e tiro di sinistro che batte Cavalieri. Gli ultimi minuti sono da film. Al 88’ rigore per gli ospiti, fallo di Scognamiglio su Zanetti. Dal dischetto si presenta Miccoli che si fa ipnotizzare da De Chirico, il quale salva il risultato. La Recanatese trova così l’energia per chiudere la partita, prima raddoppia con Liguori e poi firma il definitivo 3-0 con Gomez.

Il tabellino:

RECANATESE: De Chirico, Morazzini (60’ Senigagliesi), Sbaffo, Ferrante, Raparo, Pezzotti, Scognamiglio, Donzelli, Candidi (60’ Liguori), Gomez, Giaccaglia (78’ Togola). A disp.: Santarelli, Pizzuto, Pera, Guercio, Capitani, Lucci. All.: Federico Giampaolo.

PORTO SANT’ELPIDIO: Cavalieri, Frinconi (80’ Sparaciari), Quero, Orazi (88’ Gesuè), Aliffi, Ravanelli, Parasecoli, Prati, Zira (55’ Zanetti), Miccoli, Cesetti (60’ Cantarini). A disp.: Faini, Manari, Marcattili, Giuli, Sosa. All.: Mirco Omiccioli.

TERNA ARBITRALE: Nigro di Prato (Palermo di Pisa – Pacifici di Arezzo)

RETI: 84’ e 91’ Liguori, 93’ Gomez

NOTE: 148 spettatori. Ammoniti: Quero, Miccoli, Sbaffo, Liguori. Angoli: 7-0.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X