In escursione con gli amici,
63enne cade e muore

BOLOGNOLA - Tragedia nella zona Rio Sacro, la vittima è Giuliano Vitali, imprenditore di Fermo. Stava passeggiando con tre compagni quando è inciampato ed è rovinato a terra. Era stata anche allertata l'eliambulanza, ma il suo cuore ha cessato di battere. Disposta l'ispezione cadaverica
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
tragedia-montagna-bolognola

Il Soccorso Alpino intervenuto a Bolognola

 

Va a fare un’escursione, cade e muore. La vittima è Giuliano Vitali, 63enne di Fermo. Tragedia questa stamattina a Bolognola, nella zona Rio Sacro. L’uomo, un imprenditore, era in compagnia di tre amici e si trovava a circa 700 metri di quota verso il casale Gasparri. All’improvviso mentre stavano camminando, è inciampato, è caduto, ha sbattuto la testa con un pietra e ha perso conoscenza. Erano circa le 11,30. Uno degli amici ha cercato di raggiungere una zona per poter attivare telefonicamente i soccorsi mentre gli altri sono rimasti in sua compagnia. Sul posto sono così arrivati 118, il Soccorso alpino, i carabinieri  della Compagnia di Camerino e i forestali. I medici viste le condizioni avevano anche allertato Icaro. Ma il cuore dell’uomo ha cessato di battere prima di arrivare in ospedale. Il corpo del 63enne è stato posto sotto sequestro, in attesa dell’ispezione cadaverica disposta dall’autorità giudiziaria. Restano infatti da capire le cause della morte: se l’uomo cioè abbia accusato un malore e poi sia caduto o se viceversa proprio la caduta abbia causato un successivo malore fatale.

(Ultimo aggiornamento alle 18,50)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X