Poker dell’Ascoli sul Matelica,
l’Helvia Recina riapre ai professionisti

MACERATA - La squadra di mister Colavitto esce sconfitta per 4 a 1 dall'amichevole con i bianconeri (subito in campo i neo arrivati Sarr, Saric, Buchel)
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Matelica_Ascoli_FF-19-650x434

Una fase della partita tra Matelica e Ascoli

di Andrea Cesca (Foto di Fabio Falcioni)
L’Ascoli trova la prima vittoria di questo precampionato contro il Matelica in un Helvia Recina senza pubblico. 4 a 1 il risultato finale per i bianconeri grazie alle reti di Pinho Matos, Tassi, Eramo e Costa Pinto. Di Volpicelli il gol del momentaneo vantaggio per i padroni di casa.
Matelica_Ascoli_FF-25-650x434Dopo oltre tre anni l’Helvia Recina torna ad ospitare una partita tra squadre professionistiche; l’ultima era stata Maceratese-Venezia. Adesso come allora gli spalti sono vuoti. In ossequio ai protocolli di sicurezza anti-covid in vigore Matelica – Ascoli si gioca a porte chiuse. Il 7 maggio 2017 furono le inadempienze della società targata Claudio Liotti a vanificare la presenza degli steward e di conseguenza del pubblico. Controlli all’unico cancello di ingresso per gli addetti ai lavori ammessi a seguire il match dopo aver compilato l’apposito modulo, utile al contenimento dell’emergenza epidemiologica. Il Matelica fin qui ha collezionato un pareggio (Salernitana) ed una sconfitta (Sambenedettese) nel triangolare andato in scena al “Maurelli” di Sarnano. Ancora all’asciutto di vittorie nelle amichevoli anche l’Ascoli, battuta dal Fano e fermata sul pareggio dalla Vis Pesaro. Nel Matelica sono assenti Seminara, Masini e Rossetti.
Bertotto butta nella mischia i neo arrivati Sarr, Saric, Buchel mentre Donis e Ghazaini partono dalla panchina. Sono assenti per ovvie ragioni gli acquisti delle ultime ore Corbo e Mallè, out anche Beretta, Rosseti e Ganz. La squadra di Colavitto, che ha effettuato il primo allenamento sul manto erboso dell’Helvia Recina mercoledì scorso, fatica a trovarsi a proprio agio nelle battute iniziali, ma al primo tentativo trova il gol: al 14’ uno – due fra Leonetti e Volpicelli, il numero 7 dei biancorossi si accentra e con un sinistro basso manda la palla a fil di palo alla sinistra di Sarr, 1 a 0.  Il pareggio dell’Ascoli arriva al 25’ con la deviazione vincente sotto misura di Pinho Matos su traversone di Padoin dalla destra, 1 a 1. Il sinistro di Tassi alla mezzora buca le mani a Cardiali e ribalta il risultato, 1 a 2. Il pareggio sembra cosa fatta per i padroni di casa al 35’ ma il sinistro a girare di Leonetti su calcio da fermo si stampa all’incrocio dei pali. Prima del riposo, dal possibile 2 a 2 si passa al 3 a 1 per Brosco e compagni, la firma sul gol è di Eramo su assist dalla destra di Costa Pinto.
Fra il primo e il secondo tempo Colavitto cambia ben sette giocatori, Bertotto lascia negli spogliatoi i soli Sarr e Buchel. Nei secondi 45’ i ritmi calano, latitano le occasioni. Meritevole di menzione un destro al volo di Bordo al 28’ respinto con i pugni in volo da Leali. In pieno recupero Chaja con un colpo di testa da due passi di Costa Pinto fissa il risultato sul 4 a 1 per l’Ascoli.
L’esordio in campionato per il Matelica è fissato per domenica 27 settembre al “Nereo Rocco” di Trieste, l’Ascoli debutterà nella Serie BKT il 26 al “Rigamonti” contro il Brescia.
MATELICA-ASCOLI 1-4
MATELICA (4-3-3): Cardinali; Cason (1’ st Baraboglia), De Santis (1’ st Magri), Di Renzo (1’ s.t. Nicoli); Calcagni, Bordo (1’ s.t. Pizzutelli), Balestrero (1’ s.t. Barbarossa); Volpicelli (1’ s.t. Peroni), Moretti, Leonetti (1’ s.t. Franchi). A disp. Martorel,, Santamarianova, Monti. All. Colavitto
ASCOLI (4-3-3): Sarr (1’ s.t. Leali); Pucino (27’ s.t. Ghazoini), Brosco (30’ s.t. Tofanari), Padoin (29’ s.t. Quaranta), Semeraro (27’ s.t. Laverone); Eramo (17’ s.t. Scorza), Buchel (1’ s.t. Donis), Saric (17’ s.t. Petrucci); Costa Pinto, Tassi, Pinho Matos (30’ s.t. Chaja). A disp.  Zizzania, D’Agostino, Di Francesco. All. Bertotto
Arbitro: Gagliardini di Macerata (Tini Brunozzi – Ottobretti di Foligno)
Reti: p.t. 14’ Volpicelli, 25’ Pinho Matos, 30’ Tassi, 42’ Eramo; s.t. 46’ Costa Pinto
Note: angoli 5 a 2 per l’Ascoli. Recupero 1’+3’
Matelica_Ascoli_FF-28-650x433
Matelica_Ascoli_FF-27-650x433
Matelica_Ascoli_FF-21-650x434
Matelica_Ascoli_FF-24-650x434
Matelica_Ascoli_FF-16-650x434
Matelica_Ascoli_FF-14-650x434
Matelica_Ascoli_FF-13-650x434
Matelica_Ascoli_FF-20-650x434
Matelica_Ascoli_FF-7-650x434
Matelica_Ascoli_FF-1-650x434
Matelica_Ascoli_FF-2-650x434
Matelica_Ascoli_FF-3-650x434
Matelica_Ascoli_FF-4-650x434
Matelica_Ascoli_FF-5-650x434
Matelica_Ascoli_FF-6-650x434
Matelica_Ascoli_FF-12-650x434
Matelica_Ascoli_FF-11-650x434
Matelica_Ascoli_FF-10-650x434
Matelica_Ascoli_FF-9-650x434
Matelica_Ascoli_FF-8-650x434


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X