Nidi di Tolentino, pochi spazi:
il Comune affitta un immobile

RIPRESA - Si tratta di uno stabile in via Gramsci, il costo è di 1.500 euro al mese. Una operazione fatta per garantire il rispetto delle norme anticovid. Le mense scolastische ripartono il 23 settembre
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

green-asilo

 

Pochi spazi per gli asili nido di Tolentino, il Comune prende in affitto un immobile per inserire i piccoli. Si tratta di uno stabile al civico 31 di via Gramsci. I lavori di adeguamento saranno svolti gratuitamente da una ditta. Due i nidi a Tolentino, il “Nicolas Green”, di piazza Ugo La Malfa e “Il Cucciolo” in via Vitale Vitali. «Alla luce delle nuove normative aventi ad oggetto il contenimento epidemiologico del virus Covid che impongono un maggior distanziamento e viste le numerose domande pervenute all’ente per iscriversi le due strutture esistenti risultano inadeguate ed insufficienti a soddisfare tutte le richieste» spiega l’ente. Così il Comune «ha acquisita la disponibilità ad ottenere in locazione l’immobile sito in via Antonio Gramsci, 31, ritenuto in buone condizioni, idoneo strutturalmente all’uso a cui il Comune intende adibirlo, nonché collocato in un buon punto del centro storico facilmente fruibile dalle famiglie.

mensa-1-650x488La giunta ha deliberato di accettare la proposta della Ditta Emme 2.001 Srl di Tolentino concernente la realizzazione a cura e spese della stessa dei lavori di adeguamento dei locali, anche sulle parti che non saranno destinate all’asilo, e di adeguamento degli impianti elettrico e termoidraulico». L’affitto mensile è di 1.500 euro. Per quanto riguarda gli spazi degli asili nido: «sono stati riorganizzati secondo la normativa che prevede sezioni chiamate “bolle”. Gli spazi sono quindi ben definiti e circoscritti e non consentono il contatto tra le varie sezioni. Potrà essere utilizzato lo spazio esterno per le varie attività e i bambini, in previsione dei mesi invernali saranno dotati di mantelline impermeabili donate dal Comune. E’ stato anche attivato un corso di formazione che ha coinvolto tutti i genitori per facilitare l’ingresso all’asilo senza traumi».

Capitolo mense, per tutte le scuole comunali entreranno in funzione dal 23 settembre. «A seguito della richiesta dei dirigenti scolastici di posticipare l’apertura nella prima settimana per avviare un periodo di rodaggio in tutti gli istituti, – dice il Comune – le mense tornano nuovamente operative, seppur pronte anche per l’inizio della scuola. Il Comune ha provveduto a svolgere la formazione inerente la normativa Covid-19 al proprio personale, agli insegnanti e al personale non docente le cui sezioni dovranno consumare il proprio pasto in classe, in quanto le disposizioni prevedono il distanziamento anche a mensa. Saranno previsti due turni di distribuzione dei pasti alla scuola Grandi e alla scuola King mentre alla Lucatelli, Don Bosco e plesso ‘815 è previsto un solo turno».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X