Prima campanella a Sarnano
nella nuova scuola elementare:
sicura, grande e green

RIPARTENZA - Gli alunni sono entrati per la prima volta nella struttura, costruita ex novo per sostituire quella che era stata danneggiata dal sisma
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

La prima campanella a Sarnano nella nuova scuola

 

Prima campanella questa mattina per i bambini di Sarnano dopo mesi di assenza dalla didattica in presenza a causa del Coronavirus e prima volta nella nuova scuola elementare. I bambini della primaria di Sarnano sono entrati per la prima volta nell’edificio scolastico realizzato ex novo in sostituzione del vecchio, in largo Crivelli, gravemente danneggiato dal sisma del 30 ottobre 2016. La nuova scuola, realizzata dalla struttura commissariale con il contributo dell’Ania (Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici) che ha donato 2 milioni di euro, si trova in via del Colle, in adiacenza al liceo Scientifico di Sarnano e nella immediata vicinanza della zona degli impianti sportivi.

Il sindaco Luca Piergentili con la dirigente scolastica Maura Ghezzi

«L’edificio rispetta i massimi standard dal punto di vista della sicurezza sismica e dell’efficientamento energetico e garantisce al suo interno ampi spazi sia per le aule didattiche che per i laboratori, oltre ad essere dotato di palestra per lo svolgimento delle lezioni di educazione fisica» spiega il Comune. Visto il persistere dell’emergenza Covid, la struttura commissariale, l’amministrazione comunale e l’Ania hanno deciso di soprassedere per il momento dall’effettuare la formale cerimonia di inaugurazione, che si svolgerà in seguito. Con l’apertura della nuova scuola elementare, avvenuta alla presenza del sindaco Luca Piergentili e della dirigente scolastica Maura Ghezzi, Sarnano completa un percorso che ha portato – dopo il sisma del 2016 – alla realizzazione di quattro nuovi edifici scolastici: la materna (donata dalla Regione Friuli Venezia Giulia), la media (donata dalla Andrea Bocelli foundation e dalla Only the brave foundation), il nido (realizzato con fondi regionali e con la sponsorizzazione della Top costruzioni srl), a cui da oggi si aggiunge la nuova scuola elementare. Va sottolineato come anche gli edifici destinati a scuole superiori (liceo scientifico ed Ipia) siano in linea con la normativa antisismica, grazie agli interventi negli anni messi in campo dalla Provincia di Macerata, «per cui Sarnano può oggi vantare il primato di avere tutti gli edifici scolastici presenti nel proprio territorio assolutamente sicuri dal punto di vista sismico», spiega il Comune. Con questo importante presupposto il sindaco e l’amministrazione «augurano un proficuo lavoro ai dirigenti scolastici, al personale docente e non docente e, soprattutto agli studenti di ogni ordine e grado presenti nel territorio di Sarnano».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X