Imprese agricole del cratere:
la Regione stanzia altri 6 milioni
per la ripresa post Covid

SISMA - Si tratta di fondi del Programma di sviluppo rurale. Dal 2018 messi a disposizione 29,1 milioni di euro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
visso-sisma-terremoto-piazza

Visso

Aiuti alle imprese agricole del cratere per la ripresa dopo la crisi del Covid, dalla Regione arrivano altri 6,1 milioni di euro di fondi (quelli del programma di sviluppo rurale). Le imprese che hanno richiesto contributi con il bando del 2018 hanno ora a disposizione 29,1 milioni di euro complessivi. L’enorme numero di richieste pervenute ha reso necessario, in questi anni, diversi incrementi di risorse per soddisfare il maggior numero possibile di domande. A seguito dell’emergenza Covid, il fondo è stato ulteriormente incrementato per consentire lo scorrimento delle graduatorie. L’obiettivo è quello di rilanciare l’area terremotata che sta subendo anche gli effetti economici negativi della pandemia. Tra gli investimenti consentiti dal bando, figurano quelli per ripristinare il potenziale produttivo; promuovere la commercializzazione dei prodotti agricoli e agroalimentari (tramite punti vendita aziendali ed extra aziendali); impianti aziendali per la produzione di energia da fonti rinnovabili; opere di miglioramento fondiario; macchine e attrezzature agricole tecnologicamente avanzate; acquisti di terreni nell’ambito del “pacchetto giovani” (primo insediamento in agricoltura).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X