Civitanova, nuovo impianto d’illuminazione:
12 milioni per cambiare i punti luce

APPALTO affidato in house all'Atac, tutto a led con un risparmio energetico di 400mila euro annui. Progetto che terminerà nel 2027
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

L’assessore ai lavori pubblici Ermanno Carassai

 

Nuovo impianto di illuminazione della città: Civitanova passa al led, affidata in house all’Atac la sostituzione di 9500 punti luce. La giunta metterà mano al rinnovo del parco dell’illuminazione pubblica per un importo complessivo di 12 milioni di euro da realizzarsi in 7 anni.

«Finalmente abbiamo portato all’attenzione del Consiglio comunale un progetto importantissimo a cui l’Amministrazione comunale ha lavorato per mesi – ha spiegato l’assessore ai lavori Pubblici Ermanno Carassai – affidando il servizio in house, si riuscirà ad attuare una riqualificazione ambientale e di abbellimento urbano della città, ottenendo un risparmio economico rilevante. Tutti i lavori che verranno effettuati non avranno un aggravio di spesa per la collettività». In questa prima fase, il Comune ha richiesto alla sua società uno studio della situazione esistente e l’avvio immediato dei relativi elaborati progettuali. L’Atac dovrà garantire un servizio h24, tra reperibilità, messa in sicurezza di tutti gli impianti, redazione dei progetti, gestione del catasto degli impianti di pubblica illuminazione, la verniciatura di tutti i pali della misura del 10% ogni anno. Prima del termine della durata del contratto dovranno essere sostituite tutte le lampade. Da questa operazione si ipotizza un ulteriore risparmio di circa 400mila euro all’anno. Verranno eseguiti anche lavori di manutenzione straordinaria come la sostituzione delle parti danneggiate o vetuste. «L’atto deliberativo portato all’attenzione del Consiglio comunale – ribadisce l’assessore Carassai – prevede tutte le opere straordinarie e di adeguamento necessarie nonché l’efficientamento energetico, senza aumenti delle spese annue sostenute attualmente dall’ente. La situazione attuale evidenzia uno stato di manutenzione dell’infrastruttura ai limiti della sufficienza, con la necessità di eseguire degli interventi per ricondurre in condizioni ottimali degli impianti esistenti». L’infrastruttura della pubblica illuminazione di Civitanova è composta da 149 impianti di cui 122 sono dotati di riduttori di flusso forniti da varie società. I restanti 27 impianti: 23 sono senza riduttori di flusso, 3 sono a led, e 1 è dotato di alimentatori elettronici. Il parco lampade in dotazione è di 9092 di varia tipologia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X